vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Resoconto della polizia urbana, Petrongolo: "Vigili, organico carente"

Più informazioni su

VASTO – “Ci sono carenze di organico, locali del Comando inidonei e attrezzature insufficienti, ma continueremo a mettercela tutta per fare il nostro dovere al servizio della collettività”. Lo afferma Sergio Petrongolo, comandante della polizia municipale di Vasto, in un lungo report che riassume l’attività svolta dai fischietti nel 2010 e la paragona a quella eseguita dal 2006 al 2009. Il resoconto arriva alla vigilia della ricorrenza di San Sebastiano, il patrono dei vigili. Domani, alle 17.15, nella chiesa di Sant’Antonio, la consueta celebrazione.

L’organico. Presso il Comando, che si trova all’interno dell’edificio Est degli ex palazzi scolastici di corso Italia, sono attualmente in servizio 30 persone: un maggiore (Petrongolo), 10 tenenti addetti al coordinamento e controllo e 19 agenti, tre dei quali col grado di maresciallo. Due i turni di lavoro: dalle 7.30 alle 13.30 e dalle 13.30 alle 19.30.

“Conosciamo – ammette il comandante – le richieste dei cittadini di potenziare l’attività di vigilanza del commercio sulle aree pubbliche, i controlli sulle attività edilizie, la vigilanza stradale, il controllo mirato sulle discariche di rifiuti e sulla raccolta differenziata, il controllo della “conduzione” degli animali domestici sul territorio comunale, e facciamo ogni giorno il possibile per dare ai cittadini le risposte che si attendono. Ci sono carenze di organico, locali del Comando inidonei e attrezzature insufficienti, ma continueremo a mettercela tutta per fare il nostro dovere al servizio della collettività”.

L’attività. Un bilancio dell’attività svolta nel 2010 era già stato stilato il 30 dicembre, durante la conferenza di fine anno tenuta in municipio dall’amministrazione comunale. I dati elaborati dal tenente Antonio Di Lena e diffusi oggi indicano una crescita degli incidenti stradali rilevati dalla polizia urbana, che nel 2006 erano stati 128, mentre negli ultimi 12 mesi sono stati 230 (+79%), 150 dei quali con feriti e 18 con lesioni gravi riportate dalle vittime. In crescita anche le multe: cinque anni fa 5009 verbali, mentre nel 2010 sono arrivati a quota 14mila 351 (+187%). Ma l’anno record delle contravvenzioni rimane il 2008: in totale 14mila 415. Salgono da 80 a 123 i cantieri edili controllati. Lo scorso anno riscontrati 29 abusi edilizi e 2 sequestri eseguiti.

Nel corso delle attività di controllo, 52 i reati denunciati nel 2010, 50 patenti e 84 carte di circolazione ritirate (nel 2007 i dati erano rispettivamente di 20 reati, 5 patenti e 6 carte di circolazione ritirate).

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su