vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tentata rapina all'ufficio postale di Monteodorisio, si segue pista locale

Più informazioni su

VASTO – La pista è locale. Testimonianze e conseguente ricostruzione dei fatti inducono i carabinieri di Vasto e Cupello a non andare molto lontano nella ricerca del responsabile e di eventuali complici del tentativo di rapina sventato ieri da un impiegato all’ufficio postale di Monteodorisio.

Il fatto che l’uomo sia fuggito a piedi e che i tre presenti non abbiano notato alcuna inflessione dialettale diversa da quella abruzzese, lascia pensare che si tratti di qualcuno, se non del posto, quanto meno della zona. Se nelle strade limitrofe ci fosse qualcun altro ad aspettarlo non è ancora chiaro. Si cercano testimonianze.

Ma il fatto che l’uomo incappucciato si sia impaurito non appena l’impiegato ha urlato al direttore: “Chiama i carabinieri?”, lascia pensare gli investigatori che non si tratti di professionisti delle rapine, come quelli che spesso in passato hanno compiuto raid nel Vastese facendo poi perdere le loro tracce.

I fatti di ieri. Taglierino in mano e volto travisato da un passamontagna, ha tentato la rapina all’ufficio postale di Monteodorisio. E’ accaduto nella tarda mattinata di oggi, quando dentro la sede di via Monaco c’era un solo cittadino, oltre al direttore Elio Leone, e un impiegato.   

Indagano i carabinieri di Cupello e i loro colleghi della Compagnia di Vasto, che parlano di “tentata rapina, sventata dagli stessi presenti che, impauriti, si sono messi a urlare”. Una versione confermata dal sindaco, Ernesto Sciascia: “Stando a quanto riferitomi dal vice sindaco, Nicola Piccirilli, che si è recato sul posto, è stato solo un tentativo da parte di un uomo incappucciato, che è entrato, ha minacciato i presenti, ma l’impiegato ha detto al direttore di chiamare i carabinieri. Al quel punto, il rapinatore è scappato”.

I testimoni raccontano di aver visto un uomo alto e robusto irrompere nell’ufficio postale e poi dileguarsi velocemente nelle strade limitrofe. Tre anni fa era, alle Poste di Monteodorisio, era stato sventato un analogo tentativo di rapina.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su