vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tribunale: presunta violenza, sentite le testimonianze delle ragazzine

Più informazioni su

VASTO – Si è conclusa con un rinvio al 15 marzo prossimo l’udienza di oggi del processo che a Vasto vede accusato di abusi e violenza sessuale aggravata su minori un fisioterapista di 71 anni. Stamani il Tribunale, composto dal presidente Antonio Sabusco e dai giudici a latere Laura D’Arcangelo e Fabrizio Pasquale, sono state ascoltate a porte chiuse le ragazzine e le loro mamme, mentre accusa e difesa hanno deciso di rinunciare a far deporre anche i padri.

L’udienza si è aperta con cinque eccezioni preliminari sollevate dagli avvocati della difesa, Agostino De Caro e Alessandra Cappa, che hanno sollevato tra l’altro un’eccezione di incostituzionalità, sostenendo che il Gip, Caterina Salusti, non avrebbe potuto autorizzare il pm, Giancarlo Ciani, a chiedere il giudizio immediato. Si sono opposti gli avvocati di parte civile, Angela Pennetta, Nicola Artese e Antonello Cerella. De Caro e Cappa hanno anche chiesto, ma non ottenuto, la nullità dell’incidente probatorio e presentato una memoria difensiva di 40 pagine. Il fisioterapista, che si trova ai domiciliari, aveva ottenuto di non essere presente in aula. L’udienza è stata rinviata al 15 marzo.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su