vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pd, convocato direttivo provinciale per risolvere il caso primarie

Più informazioni su

VASTO – Una soluzione che metta d’accordo i lapenniani e i primaristi. La cerca il direttivo provinciale del Pd, che si riunisce oggi pomeriggio alla ricerca di un punto d’incontro tra le due anime del partito a Vasto. La scorsa settimana l’annuncio dato dal segretario regionale, Silvio Paolucci: primarie a Vasto e Roseto per scegliere il candidato sindaco in vista delle prossime elezioni provinciali. Con tanto di data possibile: 27 febbraio. Poi, però, è arrivata la riunione a sorpresa dei sostenitori del sindaco, Luciano Lapenna, che vogliono la ricandidatura del primo cittadino senza passare per le primarie o, quanto meno, pretendono che la scelta definitiva non venga imposta dall’alto, ma sia decisa dall’assemblea cittadina del Partito democratico. “Siamo 150” hanno detto gli organizzatori della seduta autoconvocata sabato scorso. E’ guerra di cifre con i primaristi. A firmare il documento che, a dicembre, chiedeva le primarie erano stati, infatti, in 144. Ma gli iscritti totali del Pd sono a Vasto 270. I conti non tornano. Si sta cercando una soluzione in queste ore nella riunione convocata dal segretario provinciale, Camillo Di Giuseppe. Partecipa Peppino Forte, segretario del partito a Vasto.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su