vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Falsi addetti del gas chiedono soldi e minacciano il distacco del metano

Più informazioni su

VASTO – Suonano al citofono e si qualificano come addetti del gas. Alle vittime del raggiro, chiedono il pagamento immediato di una somma di denaro: alcune centinaia di euro per saldare un presunto debito, comprensivo degli interessi maturati dopo la scadenza delle bollette, e mettersi così l’anima in pace. Tornano in azione in case private e condomini di Vasto i truffatori che cercano di spillare soldi agli anziani. Il nuovo allarme è scattato proprio in questi giorni. Vanno in giro in coppia. “Siamo addetti alla riscossione degli arretrati”.

Poi, quando gli ignari inquilini aprono la porta, dicono di essere stati inviati dalla società che gestisce il servizio di erogazione del metano e raccontano di aver verificato che manca all’appello il pagamento di una o più bollette. Se il cittadino non paga subito, a breve verrà interrotta l’erogazione del gas, proprio nel periodo più freddo dell’anno: è così che cercano di intimorire gli anziani.

Le spiacevoli visite vengono segnalate a Vasto Marina, ma anche alla periferia settentrionale della città. Le forze dell’ordine raccomandano di non fidarsi di persone che chiedono denaro in contanti. E’ già successo molte volte a Vasto. I truffatori a volte si spacciano per addetti della Asl, altre volte del Comune, oppure per corrieri espressi incaricati di consegnare pacchi mai ordinati. Un fenomeno che torna periodicamente a destare preoccupazione in una città in cui, in base ai dati della Prefettura di Chieti, nel 2010 si è verificato un incremento dei reati pari al 18% rispetto all’anno precedente.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su