vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La pista ciclabile verrà allargata: si farà anche il percorso pedonale

Più informazioni su

VASTO – Verrà allargata la pista ciclabile di Vasto Marina. Diverrà ciclopedonale attraverso l’aggiunta di un percorso per consentire di camminare a piedi in tutta tranquillità. Stanziati 200mila euro per migliorare il tracciato e realizzare il ponticello che unirà la pista di Vasto Marina a quella in corso di realizzazione nel confinante litorale di San Salvo. I lavori sono già cominciati.

Ieri la maggioranza di centrosinistra ha approvato in Consiglio comunale un ordine del giorno in cui “si chiede alla Regione Abruzzo di riconsiderare la possibilità della realizzazione di tale area pedonale, come da prima stesura del progetto” e della “valutazione ambientale allora redatta”, partendo dal presupposto secondo cui il tracciato è frequentato, “oltre che da ciclisti, anche da un gran numero di pedoni che utilizzano la pista per passeggiare”, cosa vietata dalla qualifica di ciclabile del tracciato e dalla mancanza di marciapiede o camminamento riservato a chi va a piedi. Ma si è evitato, in questi primi 8 mesi trascorsi dall’inaugurazione ufficiale del 19 giugno 2010, di elevare contravvenzioni nei confronti di chi ha violato le regole per farsi una camminata alle spalle della zona dunale.

Impatto ambientale. Il punto interrogativo è legato al rischio di dover abbattere alberi nella pineta che si trova all’ingresso della pista. “Quegli alberi sono il frutto di una riforestazione eseguita male negli anni Settanta-Ottanta. I pini sono stati piantati troppo vicini tra di loro. Per questo, sono malati”, afferma Fabio Giangiacomo, consigliere comunale del Pd. Nell’ordine del giorno, si ritiene che la “zona riservata ai pedoni (marciapiede) insisterebbe in un’area dove è presente, in gran parte, vegetazione ruderale che ha poco o nessun valore botanico nell’ambito del pregevole ambiente dunale che caratterizza l’area Sic (ora anche riserva naturale regionale”.

La richiesta. L’amministrazione comunale chiederà alla Regione il via libera ad ampliare il tracciato, “considerato che già in una prima stesura del progetto della pista ciclabile era prevista la presenza di una zona riservata ai pedoni, poi eliminata per una migliore compatibilità ambientale del progetto” e di fronte alle proteste sollevate dal Comitato per la difesa delle dune di Vasto Marina, che negli anni scorsi ha dato battaglia, opponendosi all’abbattimento di pini e alla realizzazione della pista ai margini di quello che è qualificato dall’Unione europea come Sic, sito d’interesse comunitario.

L’illuminazione. Tempi lunghi, invece, per la nuova illuminazione in sostituzione di quella disattivata a seguito dei ripetuti atti vandalici. “Pali più alti costano 2mila euro l’uno. Al momento, non abbiamo queste risorse”, dice il sindaco, Luciano Lapenna.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su