vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pd: "Perimetro del parco costiero, noi una proposta ce l'abbiamo"

Più informazioni su

VASTO – Noi una proposta sul perimetro del Parco della Costa teatina ce l’abbiamo. La Provincia la prenda in considerazione e acceleri i tempi, visto che l’emendamento Legnini al decreto milleproroghe fissa al 30 settembre la data ultima entro cui delimitare la grande riserva, lunga da Ortona a San Salvo, che sorgerà attorno all’ex tracciato ferroviario.

Lo afferma il Pd, che attraverso il capogruppo in Consiglio provinciale, Camillo D’Amico, sollecita l’amministrazione Di Giuseppantonio in una lettera aperta: “Ora – scrive il consigliere cupellese – non ci sono più alibi per nessuno anche perché, stando agli annunci di autorevoli esponenti della maggioranza di governo, il testo licenziato dal Senato è blindato e non verrà modificato dalla Camera”.

D’Amico sollecita Di Giuseppantonio a farsi promotore di “un’iniziativa di concerto con i Comuni interessati per definire congiuntamente una proposta di delimitazione” e ricorda che il Partito democratico “un’idea di perimetrazione l’ha presentata”, includendo nella riserva tutto il litorale a valle della ex ferrovia e alcune aree di rilievo naturalistico che si trovano a monte.

Vasto. Il problema perimetrazione riguarda anche e soprattutto Vasto, dove i tecnici del Ministero dell’Ambiente hanno previsto, in una prima bozza, che anche l’intero nucleo abitato della città fosse inserito all’interno della riserva. Ambientalisti e sinistra radicale sono favorevoli. Le altre forze politiche ritengono che il perimetro vada ristretto per non ingessare lo sviluppo della città.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su