vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nuova protesta di CasaPound: "Tasse, freniamo Equitalia"

Più informazioni su

VASTO – “Equitalia fa cassa soprattutto con in piccoli contribuenti, lasciando così le famiglie di fronte a un bivio drammatico: finire nelle mani degli usurai oppure perdere la casa all’asta giudiziaria. Crediamo sia il caso di porre dei freni per impedire che si arrivi al pignoramento dei beni strumentali delle imprese”. Andrea Ciarallo, responsabile di CasaPound Vasto, spiega i motivi della nuova protesta del movimento di destra, che in città ha compiuto già in passato una serie di azioni dimostrative.

Striscioni davanti alla sede di Equitalia a Vasto. Questa l’ultima protesta. “Siamo anche contrari ai nuovi strumenti forniti dalla legge per le indagini finanziarie. Crediamo che da questo si passerà pian piano al prelievo diretto dai conti correnti”.

“Equitalia persiste nel pignorare beni strumentali e crediti alle imprese. Ma come pensa di riscuotere da un’impresa se le tolgono gli strumenti di lavoro? E che fine faranno i lavoratori?”, chiede il movimento, secondo cui bisogna impedire ipoteche per crediti inferiori al 30% del valore degli immobili e, in ogni caso, per valori inferiori ai 15mila euro, oltre a raddoppiare la percentuale che l’agenzia riscuote sui grandi crediti, in modo da spostare la sua attività dai piccoli ai grandi evasori.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su