vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Inchiesta viabilità/5. Istonia: strada pericolosa, mai una soluzione

Più informazioni su

VASTO – L’Istonia rimane una strada pericolosa. Ed è una delle più trafficate di Vasto, dove collega la città alta alla riviera.

Tracciato nervoso, pieno di curve pericolose e manto stradale irregolare, che diventa un’insidia nei giorni di maltempo. Se è vero che, nel 2009, la sistemazione dell’asfalto drenante e l’installazione dei nuovi guard-rail lungo la famigerata “curva della morte” hanno reso più sicuro il tratto in cui si verificavano incidenti a ripetizione (anche sei in un giorno solo), sono altri punti in cui basta poco per perdere il controllo dell’auto.

E’ accaduto nelle prime ore del mattino di ieri. Per cause che sono in corso d’accertamento ad opera della polizia stradale di Vasto, un che era al volante di una Seat Ibiza, ha perso il controllo dell’auto, finendo sulla corsia opposta. E’ successo all’altezza della curva che precede il rettilineo finale, a poche centinaia di metri dall’incrocio con la Statale 16. Attorno alle 7 di ieri mattina, il ragazzo scendeva in direzione Vasto Marina, quando la macchina ha cominciato a sbandare paurosamente, schiantandosi in un attimo contro un furgoncino che saliva verso il centro della città. L’impatto è stato violento. La Seat si è accartocciata. Entrambi sono rimasti feriti.

Sono stati accompagnati all’ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto. Indipendentemente dall’ultimo episodio, l’Istonia rimane pericolosissima. Da anni si parla di un passaggio di competenze dalla Provincia al Comune, ma non se ne è fatto nulla. E’ uno scaricabarile, in cui nessuno sembra voglia farsi carico della manutenzione di un’arteria ormai inadeguata ai volumi di traffico attuali. Andrebbe “raddrizzata” e allargata. Ma servono fondi e progetti.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su