vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Acqua, no alla privatizzazione: gazebo per il sì al referendum

Più informazioni su

VASTO – Scendono nuovamente in campo a Vasto i Movimenti in difesa dell’acqua pubblica. Sabato, alle 18, tornerà il piazza Rossetti il gazebo con cui lo scorso 2 febbraio i promotori del referendum sul no alla privatizzazione della risorsa più importante hanno avviato la campagna.

Questa volta, spiega il referente locale Alessio Di Florio. “incontreremo i cittadini per spiegare le ragioni del Sì ai due quesiti referendari da noi proposti, e ammessi dalla Corte Costituzionale, contro la privatizzazione della gestione del servizio idrico. Nell’occasione lanceremo anche le bandiere per l’acqua pubblica, un vessillo con il logo della campagna referendaria per il sì, che proponiamo a tutti coloro che vogliono sostenere la campagna referendaria di esporre dai balconi e dalle finestre delle proprie case, far conoscere ad amici, parenti, colleghi di lavoro. Soltanto nella prima settimana di diffusione sono state distribuite oltre 26mila bandiere”.

Il 12 giugno gli italiani saranno chiamati a votare per i referendum. “La scelta dell’ultima data utile (per legge le consultazioni referendarie possono avvenire soltanto tra il 15 aprile e il 15 giugno) sembra essere stata dettata dal tentativo di affossare il referendum scoraggiando i cittadini dall’andare a votare, impedendo così il raggiungimento del quorum senza il quale la consultazione non avrà valore. L’impegno dovrà essere quindi ancora maggiore, soprattutto dopo la straordinaria manifestazione del 20 marzo scorso che ha portato a Roma 300mila persone. La vittoria dei sì – è l’appello dei movimentisti – costringerà ad invertire la rotta sulla gestione dei servizi idrici e più in generale su tutti i beni comuni”.

http://www.referendumacqua.it/
http://www.nonlasciamolifare.org/
http://www.acquabenecomune.org/

 

 

Più informazioni su