vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Da 3-0 a 3-2, il Vasto Marina soffre, ma vince col Sambuceto

Più informazioni su

VASTO – Avanti 3-0 alla fine del primo tempo. Sembrava una passeggiata. Invece, all’inizio della ripresa, la Folgore Sambuceto ha segnato due volte. Risultato in bilico fino all’ultimo tra il Vasto Marina vice capolista del girone B di Promozione e la terza forza del campionato. Doppietta di Contini e splendido tiro a giro di Sputore per i tre gol della formazione del presidente Grassi. Ospiti che hanno riaperto il match con due sigilli di Di Nardo.

Al 4′ la formazione di Vecchiotti è già in vantaggio. Il primo affondo pericoloso viene capitalizzato da Contini, che trova la zampata vincente. Sembra tutto in discesa. Anche perché l’unica azione pericolosa della formazione di Castellano arriva al 30′. Il portiere biancorosso La Barba blocca il rasoterra insidioso di Di Nardo.

Trascorrono 6 giri di lancette. Punizione dai 20 metri. Per Contini è quasi un rigore. Palla che si insacca vicino al palo lontano. Il Sambuceto prova a scuotersi. Al minuto 40, diagonale maligno di Mucci su cui La Barba si distende per deviare.

Al 1′ di recupero è 3-0. Sputore raccoglie il cross al limite dell’area, stoppa e alza la testa. Poi fa partire un destro arrotato che si infila sotto la traversa.

L’impressione è che sia finita. Invece, nel secondo tempo si riaprono i giochi nel giro di 4 minuti con Di Nardo. Prima si trova libero in area al 7′, poi riceve l’assist di Cocco dalla destra e segna rasoterra.

Sale la tensione in campo e sugli spalti. Una partita già vinta ora è in discussione. Ma il Vasto Marina riesce pian piano a riprendere in mano il gioco. Senza strafare e con qualche errore di troppo in fase di costruzione e al momento dell’ultimo passaggio. Gli ospiti si rendono pericolosi solo sporadicamente. Al 27′, su rimessa laterale da sinistra, Ambrosecchia pesca Contini, che è solo nell’area piccola e spara a rete. L’estremo Chiavaroli chiude lo specchio della porta. A 5′ dal termine, il numero uno del Sambuceto si ripete, deviando il diagonale di Ottaviano.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su