vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il Boca Punta Penna si fa raggiungere allo scadere: 2-2

Più informazioni su

BOLOGNA – Mezzo passo falso del Boca Punta Penna, squadra di vastesi partecipante al campionato UISP nel capoluogo felsineo, nella sfida al vertice contro il Rondone. In un Lucchini gremito di supporters e interamente colorato di biancorosso la squadra dei mister Colella e Cantalicio si fa raggiungere in pieno recupero sul 2-2 dalla capolista. Un vero spettacolo quello offerto dai più di cinquanta tifosi vastesi (non solo residenti a Bologna ma anche provenienti da altre sedi) sugli spalti dell’antistadio che hanno cantato a squarciagola per tutta la durata del match; a loro vanno i più sentiti ringraziamenti della società e avrebbero senza dubbio meritato di assistere ad una vittoria dei loro beniamini. Per quanto visto in campo, però, il pareggio pare essere il risultato più giusto anche se gli abruzzesi hanno creato più palle goal rispetto agli avversari.

Il match inizia su ritmi molto blandi e le occasioni da rete latitano. Da segnalare solo un tiro dalla distanza di Di Fabio che sfila alla sinistra della porta avversaria e un’incertezza dell’estremo difensore del Rondone che non trattiene il pallone su un cross dal fondo, ma Del Forno non riesce ad approfittarne. Su una punizione dalla tre quarti è Russo, appostato sul secondo palo, che tenta il colpo ad effetto, ma la sua rovesciata mancina finisce sull’esterno della rete regalando solo l’illusione del goal. Nella noia generale, al trentesimo il Rondone passa in vantaggio: su azione d’angolo il centrocampista lascia partire un siluro che va a finire la sua corsa sotto l’incrocio dei pali; a nulla serve il volo di Bruno che non riesce ad arrivare sulla sfera. Ferito, il Boca reagisce subito e su cross basso di Serafini è ancora Russo che conclude a botta sicura ma il portiere in tuffo riesce a deviare in corner. Lo stesso Russo nell’azione seguente cade a terra in area avversaria e l’arbitro concede il penality che la stessa punta biancorossa trasforma, ristabilendo la situazione di parità. Prima del riposo è ancora lo scatenato Russo che conclude da posizione defilata ma il numero uno ospite si salva con i piedi e si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-1.

Nella seconda frazione di gioco la musica non cambia e le palle goal faticano ad arrivare. Degna di nota una punizione di Mariotti che sfila di poco alla sinistra del portiere avversario A cinque minuti dal termine però, quando la partita sembra destinata a finire in parità, Gianluca Vicino, in un periodo d’oro, esplode un tiro non irresistibile dal limite dell’area, la traiettoria però sorprende l’estremo difensore ospite appostato fuori dai pali e termina in rete facendo esplodere il Lucchini. All’ultimo minuto è Russo a sciupare un’occasione da posizione invitante con un tiro che finisce facile facile tra le braccia del portiere. Al terzo dei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro arriva però la beffa per il Boca; un fuorigioco sbagliato permette alla punta ospite di trovarsi a tu per tu con Bruno e di superarlo agevolmente. Così si conclude una gara piuttosto noiosa, con pochissime occasioni da rete da entrambe le parti, probabilmente la paura di perdere l’ha fatta da padrone.

Come detto, il pareggio è forse il risultato più giusto per quanto si è visto, anche se rimane l’amaro in bocca per i tre punti sfumati in pieno recupero. Con questo risultato la classifica si complica per il Boca Punta Penna (anche in virtù del punto di penalizzazione inflitto a seguito di quanto accaduto dopo la partita con l’Atletico Nettuno) che ora è in terza posizione con quattro lunghezze di distanza dalla capolista Rondone e due dall’Associazione Amigos, ma con una gara in meno rispetto ad entrambe le compagini che la precedono in graudatoria. A tre giornate dal termine del campionato può comunque ancora succedere di tutto, anche se nove punti potrebbero non bastare  per concludere la stagione in vetta. A fine gara, nonostante la delusione, birra a fiumi nello spogliatoio biancorosso per festeggiare il compleanno (passato) di Emanuele Di Giacomo, cui vanno i più sentiti auguri da parte dell’intera rosa. Auguri anche per l’altro centrale difensivo Ivano Della Casa che, invece, compie oggi gli anni (domenica, ndr). Il prossimo appuntamento è fissato per venerdì sera, quando allo Scandellara il Boca Punta Penna affronterà nell’anticipo l’All For One Bo.Ca. B, sperando in buone notizie provenienti dagli altri campi nel weekend.

Questi gli atleti presenti in distinta: 1 Bruno, 2 Tresca, 3 Maccione, 4 Di Giacomo, 5 Della Casa, 6 Cantalicio, 7 Mariotti, 8 Del Forno, 9 Di Fabio, 10 Serafini V., 11 Russo, 12 Giardino S., 13 Radoccia, 14 De Gregorio, 15 Brindisi, 16 Vicino, 17 Ricci, 18 La Verghetta N. Dirigenti: Colella, Zillotti, Palazzo.

Simone Giardino

Più informazioni su