vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Gli studenti del Palizzi al Teatro Rossetti

Più informazioni su

VASTO – Matinée etnico fuori programma al Teatro Rossetti per duecento alunni dell’Istituto Tecnico Commerciale, Geometri e Turistico F.Palizzi di Vasto. Accompagnati dai loro docenti, i ragazzi hanno assistito allo spettacolo dell’Orchestra Tzigana di Budapest, che ha offerto una coinvolgente performance sulle tradizioni popolari e colte della musica tzigana.

E così, il magico primo violino di Antal Szalai, direttore artistico del teatro ungherese, il cembalo solista e gli altri archi e fiati del gruppo hanno musicalmente unito le diverse radici delle armonie gitane: dai ritmi sincopati magiari alle rievocazioni della puszta ungherese, passando per la Ciarda di Brahms e per quella di Monti, richiamando ancora evocative immagini e suoni dell’Andalusia spagnola, per approdare alle ipnotiche note del sirtaki greco di Zorba, concludendo infine con il tripudio della Marcia di Radetzky.
Un viaggio fantastico sulle note di celebri armonie e ritmi, che hanno ben trasmesso le radici della cultura gitana: l’amore per il viaggio e la nostalgia per la propria terra lontana.

Prima dello spettacolo, il direttore artistico del Teatro Rossetti, il Maestro Raffaele Bellafronte, compositore conosciuto in tutto il mondo, ha invitato i giovani spettatori a superare le trite logiche musicali commerciali, per approdare a una più consapevole conoscenza dei classici e delle altre tipologie melodiche. Anche il Dirigente Scolastico del Palizzi, Gaetano Fuiano, s’è detto certo della valenza di queste iniziative didattiche, che conducono gli alunni a scoprire un universo musicale a loro troppo spesso ignoto.

Fabrizio Scampoli

Più informazioni su