vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il monito dell'arcivescovo: "Accogliamo i migranti"/Foto

Più informazioni su

VASTO – “Noi non possiamo da cristiani e da credenti nel Messia rifiutare persone che bussano disperate fuggendo dagli orrori della guerra”. Lo ha detto questa sera a Vasto l’arcivescovo di Chieti-Vasto, Bruno Forte, all’omelia della messa dedicata alla festa della Sacra Spina, seguita dalla tradizionale processione per le strade del centro.

“Certo – ha proseguito il presule – occorre un’accoglienza ordinata, rispettosa della dignità della persona umana, occorre un patto tra le nazioni, quelle di provenienza e quelle di accoglienza, occorre lo spirito
di un’Europa che non valuti solo a parole la sua promozione dei diritti umani, ma sappia al momento opportuno condividere la fatica. Noi sentiamo un senso di smarrimento di fronte a questa politica di rifiuto degli stati europei. In quei migranti c’è Gesù che ci chiama. E se il nostro Abruzzo è stato escluso dall’accoglienza per il terremoto, questo non ci esime dal sentirci tutti impegnati sul fronte dell’accoglienza per chi venisse ancora a bussare alle nostre porte, come stiamo cercando di fare con le nostre case diocesane. Insomma, occorre un sussulto di solidarietà e di amore. Celebrare la Sacra Spina e non riconoscere Gesù nel povero che bussa alle nostre porte, sarebbe una vera ipocrisia.

A chi teme la minaccia di un Islam violento ha concluso monsignor Forte – ricordiamo che la maggior parte di questi migranti è povera gente che non porta con sè violenza, ma soltanto bisogno ed esigenza di rispetto della sua dignità”. (Agi)

Più informazioni su