vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Elezioni 2011 – Mancano 12 giorni, incognita voto incrociato

Più informazioni su

VASTO – Il tempo stringe. Il calendario della campagna elettorale dice -12. Non è la stretta finale, ma poco ci manca. Ne è il sintomo l’aumentare di comizi e appuntamenti ufficiali: leader politici e sindacali nazionali, personaggi della tv. Perché una risata può aiutare più di tante promesse in una campagna elettorale in cui, almeno negli eventi ufficiali, si è parlato poco di programmi. Una campagna elettorale che, al di là del rito tradizionale delle adunate di popolo (molte delle quali poco frequentate dai cittadini, a dire la verità), si gioca sotto il pelo dell’acqua. Molto di più di cinque anni fa. Più candidati, meno posti in Consiglio comunale. E poi in 7 a correre per la poltrona più importante del municipio.

Mai come questa volta, un voto può essere determinante. Per questo, banconi e tavoli dei bar sono tappezzati di santini elettorali. Davanti il viso del candidato. Dietro la simulazione di come si vota. La distribuzione dei cartoncini e le strette di mano si moltiplicano. Ogni occasione è buona. La Pasqua che coincide col 25 aprile, poi il Primo Maggio. Basta una passeggiata sul lungomare quando il tempo inclemente degli ultimi giorni lo consente, per incontrare di persona tanti volti stampati su manifesti e materiale elettorale. Oppure un giro alla festa dell’Incoronata. Tutti salutano tutti.

L’incognita – Ma nel segreto della cabina si entra uno alla volta. E sul voto di metà maggio si allunga un’ombra. Indecifrabile. Il voto incrociato. La legge elettorale consente alle comunali di votare il candidato sindaco che rappresenta uno schieramento e un candidato consigliere di tutt’altro colore politico. Magari perché quest’ultimo è un amico e lo si aiuta indipendentemente dal partito che ha scelto per scendere in campo. Da una decina di giorni a questa parte, in giro si parla di elezioni. E di gente intenzionata a incrociare il voto se ne sente. Gli incroci più disparati, segno che i tempi del voto ideologico sono lontani anni luce. Quanto possano incidere sul risultato lo diranno solo le schede. Nero su bianco. Anzi, grigio di matita.

Beppe Grillo – I grillini devono scegliere il luogo in cui si terrà l’appuntamento che attendono dall’inizio della campagna elettorale: in città arriva il loro leader Beppe Grillo. L’incontro pubblico si terrà l’11 maggio attorno alle 15.30 in piazza Rossetti o a Vasto Marina.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su