vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Boca Punta Penna, si va ai play-off

Più informazioni su

BOLOGNA – Nell’ultima giornata del suo campionato il Boca Punta Penna pareggia a suon di goals il match contro il Miki Calcio (3-3 il risultato finale) e conquista matematicamente la seconda posizione in classifica che vale l’accesso ai play-off. Infatti la classifica ora vede i biancorossi in testa con 33 punti, gli stessi dell’Associazione Amigos, e con due lunghezze di vantaggio sul Rondone. La prossima giornata gli abruzzesi sono attesi dal turno di riposo mentre le altre due compagini in vetta alla graduatoria si affronteranno tra di loro: in caso di vittoria del Rondone i vastesi sarebbero comunque davanti ai capoverdiani in virtù della miglior differenza reti negli scontri diretti. La prima piazza risulta invece ormai irraggiungibile.

La gara rispetta le previsioni della vigilia, con il Miki Calcio che, nonostante non abbia più nulla da chiedere al campionato, non concede giustamente sconti al Boca e lotta su ogni pallone. Al primo affondo però i biancorossi passano in vantaggio: Menna guadagna una punizione dal limite dell’area e si incarica lui stesso della battuta; il portiere avversario non riesce a trattenere la sfera e Ricci da vero avvoltoio dell’area di rigore ribadisce in rete. Cinque minuti più tardi sugli sviluppi di un’azione d’angolo è Cantalicio che di testa insacca ma l’arbitro annulla per una spinta del mister biancorosso ai danni di un avversario. In questa prima frazione il Boca domina in lungo e in largo il campo, e solo l’imprecisione e l’eccessivo altruismo sottoporta evitano al Miki un passivo ben peggiore. Ma il goal è nell’aria e arriva al trentesimo quando Serafini realizza una punizione da lui stesso conquistata con un tocco morbido che termina la sua corsa nell’angolino basso alla sinistra dell’estremo difensore avversario. Sul finire del primo tempo, però, la squadra di casa riesce ad accorciare le distanze sfruttando al meglio l’unica occasione creata: un lungo lancio sul quale la punta, partita in sospetta posizione di off-side, si trova sola davanti a Bruno e lo scavalca con un pallonetto.

La seconda frazione inizia sulla falsa riga della prima e i vastesi allungano di nuovo: una punizione battuta da metà campo sembra destinata a perdersi sul fondo ma Menna è bravissimo a crederci e, dopo un pregevole stop a seguire di tacco, brucia il portere con una rasoiata a fil di palo (la marcatura è dedicata al suo fidanzato (?) Fabio Pomponio, al mitico Rocco Natarelli e al papà Oreste, dal quale dice di aver ereditato il tocco di classe). A questo punto però, con due reti di vantaggio ma un tempo intero ancora da giocare, gli abruzzesi si rilassano e, credendo ormai chiusa la gara, offrono il fianco al contropiede avversario. Ma il Miki, come detto, non ha nessuna intenzione di arrendersi e riesce a ristabilire la situazione di parità prima del termine della gara. Prima l’attaccante, lanciato in profondità, inventa un tiro al volo da posizione defilatissima che va a insaccarsi sotto l’incrocio dei pali alla sinistra dell’incolpevole Bruno e poi, a cinque minuti dal termine, un cross in area viene sfruttato al meglio dalla punta di casa che di testa scavalca di nuovo il portiere biancorosso e toglie al Boca la soddisfazione di chiudere il campionato con una vittoria. Tra i due goals del Miki da segnalare la clamorosa occasione capitata sui piedi di Mariotti che conclude a botta sicura dal dischetto del rigore ma trova sulla sua strada un intervento miracoloso dell’estremo difensore locale.

Nonostante la vittoria sfumata in extremis, spumante a fiumi negli spogliatoi per festeggiare, come detto, l’accesso ai play-off nei quali, con ogni probabilità, il Boca si troverà di fronte il Bazzano ARCI, capolista dell’altro raggruppamento. Solo 160 minuti dunque (ciascun tempo nel campionato UISP dura 40 minuti, ndr) dividono i biancorossi dalla finalissima, che verrà disputata allo stadio Dall’Ara di Bologna. La società vuole ringraziare tutti i suoi tesserati per l’entusiasmo mostrato in questo campionato appena concluso; anche ieri la maggior parte degli atleti non presenti in distinta era sugli spalti per incitare la squadra. Un pensiero e un ringraziamento particolari vanno al bomber Vincenzo Russo, decisivo in molte occasioni nel corso dell’anno, che a causa di un problema al ginocchio sarà costretto a seguire i play-off dalla tribuna ma con il cuore sarà certamente a fianco dei suoi compagni.

Questi gli atleti presenti in distinta: 1 Bruno, 2 Gileno, 3 Tresca, 4 De Gegorio, 5 Della Casa (C), 6 Cantalicio, 7 Mariotti, 8 Serafini, 9 Ricci, 10 Menna, 11 Fiore, 12 Zillotti, 13 Radoccia, 14 Baccalà, 15 Mileno, 16 Pomponio, 17 Vicino, 18 Brindisi. Dirigenti: Colella, Bozzelli, La Verghetta S.   

Simone Giardino

Più informazioni su