vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Desiati, il federalismo: "Tasse, soldi da investire nei quartieri"

Più informazioni su

VASTO – “E’ necessario che i cittadini abbiamo una ricaduta sul loro quartiere delle tasse e delle imposte che pagano”. Un federalismo fiscale vastese, quello che Massimo Desiati ha proposto ieri, nel comizio tenuto sulla rotonda di viale Dalmazia.

Il candidato sindaco di Progetto per Vasto e Unione italiana-Movimento per le autonomie ha parlato di questioni generali che riguardano l’intera città, ma anche e soprattutto di turismo e sviluppo della località balneare. A partire dall’edilizia: “La collina di Montevecchio ormai è difficile guardarla. Quando ci andranno ad abitare altre mille persone quali standard verranno assicurati a questi nuovi residenti?”. Nel costruire “è mancato l’equilibrio”. Bisogna “dare rispetto alle esigenze della comunità organizzata” e “non si può essere ambientalisti solo sul biotopo”. Tutto questo perché “manca la programmazione da tanti anni. Nessuno spinge lo sguardo oltre il dato elettorale. Ma sai cosa importa a me di occupare gli scranni del Consiglio comunale?”.

Ripete il suo slogan: “Vasto io ci credo”. E afferma che la candidatura sua e delle due liste che lo sostengono “oggi non è più un’avventura”.

Promette attenzione per contrade e località che si trovano fuori dal centro abitato: “E’ necessario che i cittadini abbiano una ricaduta sul loro quartiere delle tasse e delle imposte che pagano”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su