vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Bandiera Blu 2011, la cerimonia a Palazzo D'Avalos / Foto

Più informazioni su

VASTO – E’ la Pinacoteca di Palazzo d’Avalos la cornice per la consegna ufficiale delle Bandiere Blu 2011 ad associazioni ed operatori di settore. A fare gli onori di casa il Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Forte, il Sindaco Luciano Lapenna e il Comandante della Capitaneria di Porto, Daniele Di Fonzo, alla presenza del presidente regionale Fee, Paolo Leonzio.

Grande soddisfazione per la città, che per la nona volta consecutiva riceve il prestigioso riconoscimento. “Se continueremo lungo questa scia – dice Lapenna – tra pochi anni Vasto sarà tra le località più premiate dalla Bandiera Blu. Per essere accreditati della Bandiera Blu bisogna compiere dei passi in avanti anno dopo anno. In quest’anno sicuramente la raccolta differenziata e l’illuminazione a led hanno giocato a favore di Vasto”.

“Nel mio percorso professionale – dice il comandante Di Fonzo – ho avuto 5 destinazioni, sempre in città con bandiera blu. Con un pizzico di orgoglio abruzzese posso dire che Vasto è sicuramente la migliore. I parametri di valutazione sono la qualità delle acque, ed in questo, come Capitaneria di Porto, siamo impegnati nella lotta all’abusivismo e all’inquinamento.

Il secondo è la qualità della sicurezza della navigazione e della balneazione. Le torrette che saranno presenti sulle spiagge quest’anno avranno un’importante funzione per la sicurezza. Tra l’altro, questa è una misura che equipara Vasto alle regioni turistiche più famose.

Il terzo criterio è la qualità dei servizi, ed in questo non possiamo che affidarci al Comune e agli operatori di settore, che sicuramente fanno e faranno al meglio il loro lavoro”.

Le bandiere sono state consegnate alla dirigente Maria Pia Di Carlo, per il progetto Eco-School, all’Associazione Amici di Punta Aderci, al Fai, all’Unesco, al consorzio degli albergatori, a Confcommercio e Confesercenti, al Circolo Nautico, oltre che alla stessa Capitaneria di Porto.

Poi, sono stati gli operatori del settore turistico a ritirare il vessillo che da domani potranno esporre orgogliosi.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su