vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Dario Ciancaglini nominato "traghettatore"

Più informazioni su

VASTO – “Ero in preavviso. Sapevo dell’eventualità di assumere questa incombenza”. E’ il primo commento di Dario Ciancaglini, nuovo commissario straordinario del Pdl, dopo la nomina annunciata da Mauro Febbo, coordinatore provinciale del partito di Berlusconi. “Sarà un impegno stimolante e gravoso, visto che il Pdl in questo momento è in cattive acque. Avrò il compito di traghettare il partito fino al congresso”, che si terrà probabilmente alla fine dell’estate, “cercando di limare qualcosa” nei rapporti interni, tutt’altro che sereni, “e di mettere tutti d’accordo”.

Cinquantanove anni, medico, ex assessore ai Servizi e ai Trasporti nella Giunta Pietrocola e consigliere comunale di An dal 2006 al 2009, anno in cui si dimise dopo le elezioni provinciali, Ciancaglini assume la guida dei berlusconiani per far calmare le acque agitate e la battaglia interna tra le varie anime del Pdl. E’ l’effetto dell’intesa tra il centrodestra e Desiati.

I commenti – Secondo Mauro Febbo, coordinatore provinciale del Pdl, “oggi si è scritta una nuova pagina politica del Centrodestra vastese, che torna così ad avere il ruolo che gli compete di valida, certa e credibile alternativa al centrosinistra cittadino ed a Luciano Lapenna, ai quali siamo stati e restiamo chiaramente alternativi”. Poi la nota con cui Mauro Febbo, coordinatore provinciale del Pdl,  annuncia che “il coordinatore cittadino del Pdl ed il suo vice, rispettivamente Etelwardo Sigismondi e Manuele Marcovecchio, persone autorevoli poiché conosco le loro doti umane e le loro capacità amministrative avevano già rimesso nelle mie mani le loro cariche di coordinatori autosospendendosi  prima delle elezioni amministrative decidendo di candidarsi”. Nel comunicato diramato nel tardo pomeriggio, Febbo mette nero su bianco anche la nomina di Ciancaglini.

Desiati, al termine delle lunghe trattative, afferma che “oggi si è scritta una nuova pagina politica del Centrodestra vastese, che torna così ad avere il ruolo che gli compete di valida, certa e credibile alternativa al centrosinistra cittadino ed a Luciano Lapenna, ai quali siamo stati e restiamo chiaramente alternativi. Ci riempie di soddisfazione l’accoglimento del nostro programma elettorale in una completa integrazione con quello presentato da Della Porta” e chiede a Valerio Ruggieri di rimanere coordinatore di Progetto per Vasto. Desiati chiede ai suoi elettori “di esprimere il loro consenso elettorale, in occasione del ballottaggio”, a favore di “Mario Della Porta”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su