vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

L'ancora rimane incagliata in porto, liberata nave brasiliana

Più informazioni su

VASTO – E’ stato necessario utilizzare il rimorchiatore per disincagliare l’ancora di una nave rimasta bloccata per tre ore nel porto di Vasto.

La Master Davidov, mercantile da 150 metri battente bandiera panamense e diretto in Brasile con un carico di fertilizzanti, “non riusciva a salpare l’ancora durante le operazioni di disormeggio all’interno del bacino portuale” e la cosa “ha lasciato gli armatori con il fiato sospeso per qualche ora”, racconta il tenente di vascello Daniele Di Fonzo, comandante della Guardia costiera.

“Il fatto che un’ancora faccia fatica a staccarsi dal fondale marino – spiega l’ufficiale – è un evento di ordinaria amministrazione se si verifica in mare aperto, dove è sempre possibile manovrare senza problemi o limitazioni.
L’operazione diventa, invece, più laboriosa se avviene all’interno di un bacino portuale nel quale gli spazi di manovra a disposizione sono limitati e sono contemporaneamente presenti anche altre unità.  Per questo motivo è stato necessario l’ausilio di un rimorchiatore sotto la stretta sorveglianza del personale militare”.

Di Fonzo ha diretto le operazioni a bordo della motonave incagliata, a stretto contatto con Abdoh Hassan, comandante siriano della Master Davidov, e con il pratico locale, Ilario Di Nucci.

“L’episodio – commenta il comandante del porto – ha rappresentato un’ottima occasione per verificare l’efficienza del personale della Guardia Costiera, verso cui esprimo compiacimento”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su