vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Contratti di solidarietà per 100 operai in due aziende

Più informazioni su

VASTO – Contratti di solidarietà per un anno nel Vastese in due aziende del settore metalmeccanico. Si è concluso positivamente in Provincia il confronto tra le parti sociali sulla Sider Vasto di Punta Penna e la Cima-Cid di San Salvo, che producono rispettivamente tubi industriali in acciaio e componenti per auto e danno lavoro complessivamente a 100 operai.

Attorno a un tavolo si sono ritrovati, nel corso dei due vertici, i rappresentanti delle rispettive proprietà, i sindacalisti Mario Codagnone (Fiom-Cgil), Angelo Angelucci (Fim-Cisl) e Claudio Musacchio (Uilm-Uil), e i funzionari Michele Modesti della Provincia di Chieti e Valeriano De Angelis della Direzione provinciale del lavoro.

Lavorare meno, anche rinunciando a una parte dello stipendio, ma lavorare tutti: questa la formula dei contratti di solidarietà della durata di un anno stipulati per entrambe le aziende in cui da tempo si è registrato un calo di produzione.

Alla Sider Vasto li hanno rinnovati dopo averli sperimentati negli scorsi 12 mesi, mentre alla Cima-Cid, specializzata nella produzione di dadi e molle per le sospensioni delle auto, è la prima volta, dopo la scadenza della cassa integrazione straordinaria.

“I contratti di solidarietà – commenta Codagnone – rappresentano lo strumento migliore per affrontare situazioni in cui c’è carenza di lavoro. Gli operai, per le ore non lavorate, percepiranno l’80% dello stipendio, a differenza di quanto accade per la cassa integrazione, dove la retribuzione scende al 60%”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su