vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il bilancio del primo giorno: affluenza in calo del 6,94%

Più informazioni su

VASTO – Cala del 6,94% a Vasto l’affluenza al ballottaggio al termine del primo giorno di votazioni. Il dato fornito dal Centro elaborazione dati del municipio alle 22, orario di chiusura dei 43 seggi, parla chiaro: nelle urne sono state depositate 14mila 743 schede, pari al 48,52% degli aventi diritto. Al primo turno, alla stessa ora, i votanti erano stati 17mila 236 (48,52%). A distanza di due settimane, si sono recate ai seggi 2mila 493 persone in meno. Domani si può votare ancora dalle 7 alle 15. Poi lo spoglio che decreterà il vincitore tra Luciano Lapenna (centrosinistra) e Mario Della Porta (centrodestra).

Affluenza alle 19 – In picchiata l’affluenza al secondo turno delle elezioni comunali di Vasto. Alle 19, il rilevamento ufficiale del Comune segnala 10mila 722 votanti (30,4%), 2mila 946 in meno rispetto al primo turno di due settimane fa, quando ai seggi si erano recati 13mila 668 vastesi (38,55%). Gli aventi diritto al voto sono complessivamente 35mila 453.

Affluenza alle 17 – Affluenza in calo del 6,55% al ballottaggio di Vasto dove, in base a un rilevamento ufficioso, alle 17 hanno votato 7mila 852 persone, il 22,15% degli aventi diritto. Due settimane fa, al primo turno, si erano recati alle urne 10mila 175 vastesi, pari al 28,7%

Affluenza alle 15 – In base a un rilevamento ufficioso, alle ore 15 al ballottaggio di Vasto hanno votato 5mila 991 persone, pari al 16,9%.

Affluenza ore 12 – Affluenza alle urne in lieve calo a Vasto, dove si vota oggi e domani per scegliere il sindaco. In base ai dati forniti dal Comune, alle 12 avevano votato 3mila 941 cittadini, 694 in meno rispetto al primo turno. In termini percentuali, l’affluenza in mattinata è stata pari all’11,12%, mentre 14 giorni fa, alla stessa ora, si era attestata al 12,88%. La flessione è dell’1,76%.

Il voto – Tocca di nuovo ai vastesi. A distanza di 15 giorni, peserà sulle spalle di oltre 35mila maggiorenni indirizzare la città verso i prossimi cinque anni. Oggi e domani si vota per scegliere il sindaco. La sfida decisiva è tra Luciano Lapenna (centrosinistra) e Mario Della Porta (centrodestra).

Aperti dalle 8 di stamani i 43 seggi di Vasto. Oggi chiusura alle 22. Si potrà votare anche domani dalle 7 alle 15.  

I due candidati sindaci hanno annunciato che stamani si recheranno ai seggi per tracciare la croce sul proprio nome. Lapenna alle 10.30 all’Istituto tecnico commerciale Palizzi, Della Porta alle 11 alle Scuole medie Rossetti.

Gli schieramenti – Si concludono le due settimane che hanno separato la scrematura del primo turno, quando in lizza c’erano 7 aspiranti alla carica di primo cittadino, e il ballottaggio.

La prima settimana è scivolata via alla ricerca delle alleanze. Lapenna ha scelto di non stringere accordi con nessuna forza politica al di fuori del centrosinistra: la sua coalizione rimane, dunque, composta da Pd, Idv, Giustizia sociale, Sel e Federazione della sinistra-Rifondazione comunista.

Della Porta, sostenuto nella prima tornata da Pdl e Udc, ha ottenuto l’apparentamento ufficiale col Terzo polo, mentre con Massimo Desiati, leader di Progetto per Vasto, la formula è quella dell’accordo tecnico: sulla scheda gli elettori non troveranno i simboli delle due liste che hanno appoggiato al primo turno l’ex assessore regionale.

La scelta – Oggi si ragionerà sui dati di affluenza. Sulla partecipazione al voto, elemento fondamentale nei ballottaggi. Al primo turno l’affluenza si è attestata al 71%. Il Centro elaborazione dati del Comune di Vasto comunicherà numeri e percentuali alle ore 12, 19 e 22. Domani, invece, verrà fornito direttamente il dato definitivo delle ore 15, quando i seggi chiuderanno e inizierà lo spoglio.

Il conteggio dei voti da cui si leggerà la scelta compiuta dai vastesi.

Michele D’AnnunzioGiuseppe RitucciRoberto NaccarellaEduardo D’Addario

Più informazioni su