vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Il sogno del Boca Punta Penna è diventato realtà

Più informazioni su

BOLOGNA – Si realizza il sogno del Boca Punta Penna; la squadra formata in prevalenza da ragazzi vastesi residenti nel capoluogo felsineo, infatti, sarà protagonista della finalissima del girone Dilettanti del campionato UISP bolognese. Dopo aver vinto per una rete a zero il match di andata dei playoff contro la Polisportiva Lame, i biancorossi si impongono con il medesimo punteggio anche nella sfida di ritorno al campo Vasco De Gama e staccano il tagliando per lo stadio Dall’Ara. Il punteggio non deve tuttavia trarre in inganno: la qualificazione è stata in bilico fino all’ultimo secondo quando Mariotti è riuscito a trovare il guizzo giusto per consegnare alla squadra l’ennesima vittoria della stagione.

La prima frazione di gioco vede le due squadre più attente a non subire goal piuttosto che a creare azioni offensive, il risultato è un match piuttosto noioso con le emozioni che arrivano con il contagocce. Non mancano invece i cartellini: ben quattro ammoniti nei primi venti minuti di gioco (due per parte) a causa dell’agonismo messo in campo da entrambe le formazioni, comprensibile vista l’importanza della posta in gioco. Si assiste dunque a una partita maschia, sebbene mai cattiva, con il gioco frequentemente interrotto dai fischi arbitrali. La Polisportiva Lame mantiene costantemente uno sterile possesso palla che non produce alcuna emozione dalle parti di Bruno. L’unica azione degna di nota capita al trentacinquesimo sui piedi di Del Forno che, sugli sviluppi di azione d’angolo, si vede respingere sulla linea di porta la conclusione da un difensore avversario. Anche Ricci avrebbe l’occasione di segnare ma appoggia a lato dopo una punizione di Serafini non trattenuta dal portiere avversario.

Nel secondo tempo la Polisportiva Lame, conscia del fatto che un pareggio non le basterebbe per calcare il Dall’Ara, è costretta ad alzare il proprio baricentro, lasciando però il fianco scoperto al contropiede del Boca. E sono infatti proprio i biancorossi che creano i maggiori pericoli riuscendo a colpire due legni a pochi secondi di distanza l’uno dall’altro. Prima è Serafini che scheggia il palo alla sinistra dell’estremo difensore locale con una conclusione secca dal limite dell’area. Sugli sviluppi della stessa azione, dopo un paio di capovolgimenti di fronte, è invece Ricci che lanciato a rete calcia a botta sicura ma la palla va a infrangersi sul montante destro; sulla ribattuta Mariotti spara la sfera sopra la traversa. Su calcio d’angolo sono ancora gli abruzzesi a rendersi pericolosi con Della Casa che tenta il colpo a effetto ma la sua rovesciata sfiora l’incrocio dei pali. Gli ultimi dieci minuti sono un assedio della Polisportiva Lame, alla disperata ricerca della rete che porterebbe la sfida a essere decisa dalla lotteia dei rigori. Il Boca tuttavia si difende ordinatamente e non concede praticamente nessuna occasione agli avversari; da sottolineare la prova maiuscola della difesa formata dalla coppia centrale Della Casa – Di Giacomo, con Tresca e Gileno sulle fasce. A tre minuti dal termine però, su un cross dalla sinistra, l’arbitro vede una trattenuta in area e concede un calcio di rigore alla Polisportiva Lame. La punta che si incarica della battuta però grazia i biancorossi andando a colpire la parte interna della traversa, con la sfera che rimbalza in campo. Prima del triplice fischio c’è tempo per assistere, come detto, alla rete di Mariotti che al termine del terzo minuto di recupero, lanciato in contropiede, trafigge il portiere avversario con una rasoiata forte e precisa.

Come detto, dunque, ora i biancorossi sono ora attesi dalla finalissima della categoria Dilettanti, che si disputerà domenica 5 giugno alle ore 16.30 allo stadio Dall’Ara di Bologna contro la vincente tra Bazzano ARCI e Associazione Amigos. Questa partita chiuderà un anno da incorniciare per il Boca che, alla prima stagione nel campionato UISP, ha vinto il proprio girone ed è riuscita a coronare il sogno che altre compagini inseguono da anni, quello di calcare lo stesso terreno di gioco che ha per tanti anni visto protagonisti Roberto Baggio e Beppe Signori, tanto per fare due nomi. La dirigenza vuole ringraziare tutti gli atleti per la splendida stagione passata insieme e per lo spirito di sacrificio dimostrato da tutti, specie da quelli che hanno trovato meno spazio in campo. La società, inoltre, in questo momento difficile è in particolar modo vicina al bomber Vincenzo Russo, cui è dedicata la vittoria odierna.

Questi gli atleti presenti in distinta: 1 Bruno, 2 Gileno, 3 Tresca, 4 De Gregorio, 5 Della Casa (C), 6 Di Giacomo, 7 Del Forno, 8 Serafini V., 9 Ricci, 10 Mariotti, 11 Brindisi, 12 Zillotti, 13 Cantalicio, 14 Mileno, 15 Vicino, 16 Pomponio, 17 Radoccia, 18 Fiore. Dirigenti:  Giardino L., Baccalà, La Verghetta S.

Simone Giardino

Più informazioni su