vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Furti di cellulari in aumento, proteggiamo i nostri dati

Più informazioni su

VASTO – Come ogni anno, in questo periodo, si registra un notevole incremento di furti di telefoni cellulari. Oltre al danno economico che in alcuni  casi può essere non indifferente, si corrono alcuni rischi.

il telefono non è più soltanto uno strumento per parlare o mandare messaggi. Nelle nostre tasche abbiamo dei terminali che usiamo per lavoro e per svago, sui quali salviamo fotografie, filmati, documenti e dati sensibili.

Pensiamo al nostro telefonino: quanti di noi salvano codice segreto del bancomat o dell’antifurto nella rubrica? Quanti dei felici possessori di uno smartphone accedono al proprio profilo di Facebook con le credenziali di accesso salvate in memoria, scaricano la posta elettronica dell’ufficio oppure salvano i dati della carta di credito o del conto corrente?

Per esperienza vi dico che sono tantissimi, sempre di più. L’aspetto peggiore è che per pigrizia non adottiamo nessuna forma di protezione dei dati, disattiviamo il pin o non mettiamo nessun codice di blocco. Chi entra in possesso i nostri amati telefoni ha, dunque, libero accesso ad ogni informazione e può causare seri danni!

Con dei piccoli accorgimenti però, possiamo rendere la vita difficile ai furbetti… come?

– Prima di tutto scriviamo il codice Imei del telefono e conserviamo questo dato con cura. (Il codice Imei è il numero di telaio che ogni terminale mobile ha, ci serve per renderlo inutilizzabile tramite richiesta scritta al gestore telefonico e per denunciare alle autorità il furto o lo smarrimento.)

– Non disattiviamo il pin della scheda, se dovesse essere troppo complicato, magari personalizziamolo con un numero per noi più facile (che non sia la data di nascita).

– Sugli smartphone è pressoché obbligatorio adottare anche un codice di blocco telefono automatico; dopo un periodo da noi prestabilito, lo schermo si blocca e per accedere a qualsiasi funzione dobbiamo digitare la combinazione corretta.

– Non lasciamo mai incustoditi i nostri terminali sotto il sedile della macchina, sotto l’ombrellone, a scuola, in palestra.  I telefoni sono come caramelle, che siano vecchi o nuovi fanno gola a tutti: ladruncoli e malintenzionati in cerca di telefoni puliti per i loro traffici.

Infine, ogni tanto, lasciamo il telefono a casa. Anche lui ha bisogno di riposo e godiamoci qualche oretta di meritato relax!

Marco Palazzo
Responsabile negozio telefonia

Più informazioni su