vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Dal mio passo indietro nasce la nuova Giunta"

Più informazioni su

VASTO – “Nel mio piccolo cercherò sempre di risolvere i problemi della città. Ho fatto un passo indietro per consentire la formazione della Giunta”. Nel day after della rinuncia, Luigi Marcello tiene una conferenza stampa per dire la sua su come sono andate le ultime, frenetiche trattative sulla squadra di governo di Vasto.

“Il sindaco – afferma l’esponente di Giustizia sociale – ci ha fatto presenti le difficoltà che stava incontrando nella formazione della Giunta. In tempi non sospetti, quando inizialmente il risultato elettorale mi vedeva secondo per soli due voti, avevo detto: Non farò ricorso. I riconteggi della commissione elettorale centrale hanno dato adito al mio collega” Mario Olivieri “di annunciare un ricorso al Tar. Ho deciso di fare un passo indietro, non perché avessi paura, ma per appianare i problemi nella composizione dell’esecutivo. Ho riunito i miei collaboratori e, insieme, abbiamo deciso che era il caso di rinunciare all’assessorato di cui ero titolare. Lo abbiamo fatto per il bene di Vasto. Lapenna mi ha ringraziato. In cambio – sottolinea – non ho chiesto nulla. Non ho rivendicato altre cariche”.

E il sindaco arriva di lì a poco. Si siede accando a Marcello e a Bruno Di Paolo, vice sindaco di Chieti e leader di Giustizia sociale, e dice: “Ribadisco stima e affetto nei confronti di Gino. C’erano delle difficoltà, vista la discordanza tra risultato ufficiale e dati ufficiosi. Gino è venuto da me ieri sera, eliminando ogni problema”.

“Nella decisione – ribadisce il consigliere comunale di Gs – non sono stato condizionato dal ricorso” annunciato da Olivieri. “I nostri rapporti rimangono buoni, siamo amici. Anche se io non l’avrei fatto”.

Di Paolo sottolinea l’importanza del passo indietro: “Questa decisione – afferma – non indebolisce Luigi Marcello, ma lo rafforza. Inoltre, rafforza il nostro partito e l’amministrazione comunale. A Lapenna noi non abbiamo mai tirato la giacca. Non abbiamo fatto come gli altri partiti”.

La Giunta – Pronta la Giunta comunale di Vasto. Il centrosinistra ha trovato la quadra ieri sera, al termine del sedicesimo giorno di trattative.

Giustizia sociale – Alle 21.45, Mario Olivieri confidava: “Mi ha chiamato il sindaco, dicendomi che Gino non ha firmato. Sto aspettando una seconda telefonata di Lapenna”. Gino è Luigi Marcello, il consigliere protagonista insieme a Olivieri del testa a testa a colpi di riconteggio. E’ stato il problema più spinoso che il primo cittadino ha dovuto affrontare nelle due settimane successive al ballottaggio vinto su Della Porta.

Alle 22.20, è lo stesso Marcello a tagliare la testa al toro, diramando un comunicato in cui ufficializza la sua rinuncia e convoca per stamani, alle 11, una conferenza stampa in piazza Barbacani per spiegare i motivi della rinuncia. Il suo competitor aveva già annunciato ricorso al Tar per ottenere il riconteggio delle schede: “Ho 11 voti in più nel seggio di località Pagliarelli. Per un errore, queste preferenze non sono state conteggiate nei verbali. I giudici amministrativi accerteranno che sono io il più votato in Giustizia sociale”, dichiarava ieri pomeriggio il veterinario ed ex capogruppo del Pd.

Se fosse andata come lui pronosticava, avrebbe poi rivendicato il posto in Giunta a scapito del suo collega di lista civica che, a quel punto, sarebbe rimasto a mano vuote: chi entra a far parte della Giunta, infatti, perde il posto da consigliere. Marcello, che ha contribuito fattivamente a fondare Gs a Vasto, non ha voluto correre il pericolo di restare fuori da tutto.

I colpi di scena dovrebbero essere finiti, anche se rimangono dei punti interrogativi sulle deleghe da assegnare agli assessori. Su questo, permangono ancora contrasti tra i partiti. Questa sarà la Giunta municipale di Vasto: vice sindaco Antonio Spadaccini (IdV); assessori: Vincenzo Sputore, Lina Marchesani, Nicola Tiberio (Pd), Anna Suriani (Sel), Marco Marra (Federazione della Sinistra), Mario Olivieri (Giustizia Sociale).

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su