vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Maggioranza pensa al ricorso al Tar per un consigliere in più

Più informazioni su

VASTO – Il centrosinistra pensa al ricorso al Tar. Se il centrodestra ha già annunciato che chiederà ai giudici pescaresi l’annullamento del primo Consiglio comunale, la maggioranza potrebbe seguire la stessa via legale, ma con un obiettivo diverso: ottenere un seggio in più nell’assemblea civica.

Attualmente, i rapporti di forza sono di 14-10. La coalizione che sostiene Lapenna può contare su 14 consiglieri, cui si aggiunge il sindaco, che è a tutti gli effetti un componente dell’assise, facendo salire la maggioranza a quota 15. La ripartizione dei seggi è stata operata dalla Commissione elettorale centrale.

L’eventuale ricorso si fonderebbe sull’articolo 74 del Testo unico degli enti locali, in cui è prevista, per i vincitori, l’attribuzione di “almeno il 60% dei seggi”. Il rapporto 14-10 rispecchia una ripartizione che, in percentuale, è del 58,3% contro il 42,7%.

Su questa base, il centrosinistra sta valutando l’opportunità di ricorrere al Tar, visto quanto accaduto in altre città come Gallarate, Busto Arsizio e Vimercate. In caso di accoglimento, in Consiglio entrerebbe Eliana Menna (Idv) al posto di Etelwardo Sigismondi (Pdl). Ma, al momento, siamo nel campo delle ipotesi.

micheledannunzio@vastoweb.com

 

Più informazioni su