vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Assolto a Bari il magistrato Antonio La Rana

Più informazioni su

VASTO – Il fatto non sussiste. Con questa formula oggi il Tribunale di Bari ha assolto Antonio La Rana, magistrato vastese in servizio presso la Corte d’Appello di Campobasso. Il processo nel capoluogo pugliese, competente per i giudici in servizio in Molise, riguardava episodi relativi agli anni in cui La Rana era sostituto procuratore presso il palazzo di giustizia di Vasto. Una vicenda giudiziaria iniziata 8 anni fa. La Rana aveva rinunciato alla prescrizione.

L’udienza si è svolta davanti alla 1^ sezione penale del Tribunale barese. Gli episodi contestati riguardavano l’accusa di tentata concussione scaturita da una denuncia in merito a una nomina nel consiglio d’amministrazione del consorzio industriale di Vasto, dove il magistrato avrebbe suggerito una persona a lui vicina, e due presunti casi di abuso d’ufficio nelle inchieste che La Rana ha condotto in città sul Piano regolatore generale e la ristrutturazione degli ex palazzi scolastici di corso Nuova Italia.

Stamani la discussione dinanzi al Tribunale, presieduto da Giovanni Mattencini. Gli avvocati del giudice vastese, Vittorio Rizzi di Campobasso e Raffaele Quarta di Bari, hanno chiesto l’assoluzione del loro assistito. Istanza accolta dalla corte, secondo cui il fatto non sussiste.

A carico di La Rana e di altre 11 persone resta in piedi quella parte di processo che era stata trasferita a Vasto. L’11 luglio dovrà esprimersi il Gip. Tutte le accuse (rivelazione del segreto d’ufficio, favoreggiamento, calunnia) a novembre cadranno in prescrizione.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su