vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Reti colabrodo e allagamenti, la Sasi oggi approva il bilancio

Più informazioni su

VASTO – Per riparare le condotte colabrodo e realizzare adeguati scarichi delle acque piovane servono 20 milioni di euro, 4 dei quali per gli interventi più urgenti. I soldi per garantire a Vasto una rete decente possono arrivare dal bilancio della Sasi, di cui si discute oggi. E’ convocata per le 16, infatti, l’assemblea dei sindaci per approvare il documento contabile in cui sono previsti gli investimenti della società che gestisce le tubature di acqua potabile e fogne in 92 comuni su 104 della provincia di Chieti.

I cittadini – Dopo gli ennesimi allagamenti provocati dall’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla città tra venerdì e sabato, scrive a Vastoweb Mario Carta, un residente di via del Porto, una delle zone più colpite. “Manca l’intervento del Comune per disintasare i tombini delle strade principali e consentire un maggiore deflusso delle acque piovane. Basterebbe questo a evitare molti allagamenti. Manca, però – sottolinea Carta – anche il buon senso di chi si mette al volante e si diverte a sfrecciare in velocità nei pantani”.

La Sasi e l’Ato – La gestione del servizio idrico integrato (acqua e fogne) in Abruzzo sta cambiando. Non esisteranno più gli Ato (ambiti territoriali ottimali), ma un unico ente regionale che si occuperà dell’acqua potabile e lo smaltimento dei reflui civili.

“Oggi pomeriggio – annuncia Luciano Lapenna, sindaco di Vasto – ci riuniremo per l’approvazione del bilancio della Sasi. Mi auguro che arrivi il via libera al piano d’ambito, contenente investimenti su opere che la nostra città attende da anni”. Oltre 4 milioni per gli interventi urgenti. 

Ma è tutta la rete a fare acqua. Lo dimostrano le falle apertesi la scorsa settimana in piazza Verdi e corso Garibaldi. “Servono – afferma Lapenna – 20 milioni di euro”.

micheledannunzio@vastoweb.com 

Più informazioni su