vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Denso, 4 settimane di stop: ferie e cassa integrazione

Più informazioni su

SAN SALVO – Tre settimane di ferie più una di cassa integrazione. “Ma è solo perché servirà un mese per completare i lavori di installazione delle nuove linee produttive”, precisa Valfrido Adorante, della Fiom-Cgil. Dalle sabbie mobili della crisi nera del metalmeccanico emerge la Denso.

Lo stabilimento che a San Salvo produce componenti per auto va in controtendenza rispetto alle altre aziende del settore, che nel Vastese fanno registrare un massiccio ricorso alla cassa integrazione e, nelle situazioni più critiche, anche ai contratti di solidarietà. Ieri si sono incontrati sindacalisti e dirigenza della multinazionale giapponese. Siglato l’accordo sul piano ferie: per i circa 980 lavoratori “tre settimane di ferie consecutive: si comincia il 7 agosto per terminare il 29. E’ un buon accordo, siamo soddisfatti del risultato di queste trattative”, commenta Adorante.

“Fortunatamente, qui la crisi si è fatta sentire molto meno rispetto ad altre realtà produttive abruzzesi. Ogni mese, uno o due giorni di cassa integrazione”, che hanno inciso solo in parte sui salari degli operai. Ora la scommessa è il nuovo alternatore. Sul modello innovativo che Denso intende realizzare a San Salvo si gioca il futuro del sito industriale di Piana Sant’Angelo. L’alternatore entrerà in produzione a partire dagli inizi di dicembre.

“In questo senso – spiega Adorante – va letta la cassa integrazione indetta dall’azienda per la prima settimana del prossimo mese”. Un mese, infatti, servirà per l’installazione dei nuovi impianti e per la ristrutturazione dei magazzini.

michele.dannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su