vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

E' morto Remo Gaspari, l'Abruzzo e il Vastese in lutto

Più informazioni su

VASTO – Il mondo politico, la sua amata Gissi e tutto il Vastese, hanno appreso con costernazione la notizia della morte di Remo Gaspari.

L’ex ministro aveva compiuto 90 anni lo scorso 10 luglio. Si trovava nella sua casa di Gissi, per un periodo di riposo. Questa mattina, attorno alle 9.45, è stata la donna delle pulizie a trovarlo senza vita nel suo letto.

Gaspari è stato il personaggio maggiormente legato alla storia d’Abruzzo del dopo-guerra. Esponente di spicco della Democrazia Cristiana venne eletto deputato sin dalla II legislatura e per 10 volte, e ricoprì per ben 16 volte la carica di sottosegretario e Ministro, con dicasteri molto importanti cone la Difesa, la Sanità, le Poste e Telecomunicazioni.

Il 3 luglio dello scorso anni gli era stata conferita la cittadinanza onoraria di Vasto. E’ stato sempre punto di riferimento per la classe politica della nostra città. Anche negli ultimi mesi è stato spesso presente, in conferenze e negli appuntamenti della campagna elettorale.

Sotto la sua casa di Gissi si stanno raccogliendo già tante persone, per dare l’ultimo saluto a “zio Remo”, come era affettuosamente chiamato in paese. Giovedì mattina, alle 11, nella Cattedrale di San Giustino a Chieti, i solenni funerali celebrati dall’Arcivescovo Bruno Forte. Nel pomeriggio, alle 16, seconda cerimonia funebre nella chiesa di San Bernardino, a Gissi. Ad officiarla sarà il parroco, don Michele Fiore.

Tra i primi ad arrivare da Roma c’è Rocco Mente, per 60 anni fidato autista di Remo Gaspari. C’è la cugina, Clara Gaspari, mentre il figlio di zio Remo, Lucio Achille Gaspari, specialista in microchirurgia a Roma, ha preso l’aereo in Calabria, dove si trovava per qualche giorno di ferie, per tornare in Abruzzo. Le persone care ricordano come negli ultimi giorni l’ex ministro fosse preoccupato per lo stato di salute di suo cugino Eugenio, ricoverato in Ospedale a Roma. Tra gli arrivi c’è anche Valeria Masciantonio, autrice del libro scritto a quattro mani, Remo Gaspari, Storia di un italiano.

Giuseppe Ritucci – Michele D’Annunzio

Più informazioni su