vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Raffaello Balzo sarà il Principe Colonna del 25° Toson d'Oro

Più informazioni su

VASTO – Tutto è pronto per il 25° corteo storico del Toson d’Oro, in programma nel centro di Vasto venerdì 5 agosto, a partire dalle 21. La manifestazione, giunta a celebrare le sue nozze d’argento, anche quest’anno avrà un ospite d’eccezione.

L’anno scorso a vestire i panni del principe Fabrizio Colonna fu il tenore Piero Mazzocchetti (ora tra i protagonisti della Perdonanza Celestiniana all’Aquila), questa volta la scelta dell’Amministrazione comunale e dell’associazione culturale Amici del Toson d’Oro, presieduta da Valter Marinucci,è caduta sull’attore Raffaello Balzo che, oltre ad aver fatto parte del cast della fortunata serie televisiva Elisa di Rivombrosa, oggi è uno dei più acclamati protagonisti della soap opera Centovetrine.

Balzo ha risposto con entusiasmo all’invito rivoltogli di indossare i sontuosi abiti del principe Fabrizio Colonna con cui prenderà parte al corteo storico che, con oltre 250 figuranti in vestiti settecenteschi,sfilerà per le vie del centro (questo il percorso: piazza Pudente, corso de Parma, via Marchesani, corso Plebiscito, via Torino, corso Garibaldi, via Vittorio Veneto, corso Italia, piazza Rossetti, piazza Diomede, corso de Parma, piazza Pudente) e arriverà dinanzi a Palazzo d’Avalos, dove avrà luogo la cerimonia, secondo il rito tratto dal cerimoniale del tempo, della collazione all’Ordine del Toson d’Oro del principe Colonna.

La rievocazione storica proietterà idealmente Vasto all’epoca in cui la residenza dei marchesi d’Avalos divenne centro di attrazione per l’Italia e l’Europa, richiamando principi, nobili e alti prelati. Nello specifico, la manifestazione riproporrà la cerimonia, svoltasi a Vasto il 24 ottobre 1723, del conferimento, avvenuto su incarico dell’imperatore Carlo VI, del collare del Toson d’Oro da parte di Cesare Michelangelo d’Avalos, marchese del Vasto e di Pescara, al principe romano Fabrizio Colonna quale riconoscimento per i servizi resi alla Corte di Napoli. L’avvenimento assunse anche un valore altamente morale, quale validissimo elemento per la diffusione del cattolicesimo in Europa, visti i legami di parentela che intercorrevano tra lo zio cardinale Carlo Colonna e il nipote Fabrizio.

Al termine della rievocazione storica si svolgeranno spettacoli degli sbandieratori e dei musici “Federiciani” di Lucera, del “Borgo antico” di Cerignola e della “Città di Amelia”, ma anche di danzatori, giocolieri, mangiafuoco, cavalieri, cavalli e antiche carrozze che, tra effetti musicali abbinati a luci che faranno da cornice, consentiranno alla città di Vasto di rivivere idealmente gli splendori e i fasti che furono di Casa d’Avalos.

Paola Cerella

Più informazioni su