vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Accusa di tentato omicidio, ricorso al Riesame

Più informazioni su

VASTO – Hanno presentato ricorso al Tribunale del riesame i legali del trentunenne arrestato a San Salvo dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.

I fatti risalgono al 27 giugno, secondo la ricostruzione dei fatti operata dai carabinieri, Piero Chinni, sansalvese, avrebbe cercato di investire con la sua Alfa 156 e di aver minacciato con un coltello la sua ex convivente, G.I., 29 anni.

“Il ricorso al Tribunale del riesame per chiedere la scarcerazione è stato già depositato. Attendiamo anche l’esito della prova testimoniale, fissata dal Gip”, Anna Rosa Capuozzo, “per il 13 agosto”, afferma l’avvocato Giovanni Cerella, che insieme al suo collega Carmine Petrucci difende il trentunenne.

Il testimone da ascoltare è il negoziante dell’esercizio commerciale in cui la donna si è rifugiata al momento in cui ha rischiato di essere investita.

Intanto, un’istanza di concessione degli arresti domiciliari è stata presentata da Cerella e Raffaele Giacomucci per Sante Bevilacqua, 18 anni, presunto autore della rapina messa a segno il 6 luglio alla macelleria di via Donizetti, a Vasto Marina. Bottino 1800 euro.

Più informazioni su