vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Firmato il protocollo, ora si potrà realizzare la Via Verde

Più informazioni su

ROMA – Con il protocollo d’intesa firmato oggi a Roma presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo sviluppo delle economie territoriali – la Provincia di Chieti di entra in possesso a pieno titolo di tutte le aree dismesse, degli edifici e delle pertinenze ubicate lungo la linea ferroviaria dismessa Ortona – Vasto. 

Il Protocollo firmato oggi consente dunque alla Provincia  di iniziare ad operare concretamente per realizzare il progetto di valorizzazione dell’ex tracciato attraverso la realizzazione della via Verde della Costa dei Trabocchi e del percorso ciclopedonale.

La Provincia, alla scadenza del comodato d’uso iniziale, verserà alle Ferrovie dello Stato la cifra di 7,5 milioni di euro, frutto della dotazione finanziaria dei Fas che la Regione ha destinato a questo progetto ritenendolo strategico e prioritario per l’intero territorio regionale.

“E’ un protocollo storico perché dopo 2 anni di trattative, abbiamo convinto le Ferrovie, che chiedevano 50 milioni, a trovare l’accordo su un prezzo decisamente più accessibile. Personalmente sono contento – dice Presidente Di Giuseppantonio –  perché ho iniziato ad interessarmi di questo progetto fin dal 2007,quando ero sindaco di Fossacesia, e oggi dopo tanti anni siamo arrivati a conclusione della trattativa. Oggi, su un tavolo nazionale, nella sede prestigiosa della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Governo, Regione, Provincia e Comuni, in piena sinergia strategica, hanno scritto una bellissima pagina di proficua collaborazione grazie anche al coordinamento di un abruzzese, il Consigliere di stato Alessandro Di Loreto, Capo Dipartimento per lo sviluppo delle economia territoriali della Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

La delegazione della Provincia era formata dal Presidente Di Giuseppantonio, dall’assessore al turismo Remo Di Martino, dal dirigente del Settore Urbanistica Antonio Di Chiaccio, dai consiglieri Carla Di Biase, Federico Fioriti e Fabrizio Montepara in veste di presidente nazionale dell’associazione Res Tipica, oltre che dai sindaci dei Comuni interessati.

giusepperitucci@yahoo.it

Più informazioni su