vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Una bagnante: "Topi in acqua vicino allo scarico"

Più informazioni su

VASTO – “Topi morti nel mare antistante lo scarico”. E’ quanto racconta A.D., una donna di Vasto. E’ stato nuovamente ricoperto stamani, ma è tornato a emettere acqua puzzolente il rigagnolo da cui nei giorni scorsi si sono riversati liquami in mare al centro dell’arenile di Vasto Marina.

Ha risolto solo parte del problema la pompa di sollevamento che Sasi e Comune hanno installato un paio di chilometri più a Sud, lungo le tubature sotterranee di contrada San Tommaso, per favorire il deflusso dei reflui.

“Stamattina – racconta la testimone – mentre facevo una passeggiata a riva, un ragazzo mi ha avvisato: Signora, stia attenta. Lì c’è un topo morto. Era vero. E nonostante lo scarico in mattinata fosse stato ricoperto, la puzza rimaneva”.

Nel pomeriggio nuovo intervento di spurgo del tombino di lungomare Cordella in corrispondenza dello scolo. E’ una lotta a cercare di tenere bassi i livelli all’interno delle condotte.

L’interrogazione – Un’interrogazione al sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, è stata presentata da Francesco Paolo D’Adamo (Vasto futura-Rialzati Abruzzo), che nel documento scrive di aver “ricevuto dai residenti di Marina di Vasto lamentele in ordine alla presenza, da diversi giorni, di liquami all’altezza del sottopasso che porta su via Francesco Del Greco. I residenti di Vasto Marina lamentano che il ridetto liquame è foriero di cattivo odore oltre che esporre le numerose persone che ivi transitano a problemi di ordine sanitario. Inoltre non è un buon biglietto da visita per il turismo”.

D’Adamo interroga il primo cittadino “affinché lo stesso si adoperi urgentemente per la risoluzione di detto problema”.

 

Più informazioni su