vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Parco della Costa teatina, troppi marinai d'acqua dolce"

Più informazioni su

VASTO – Capire il valore di una scelta strategica per la tutela dell’ambiente, lo sviluppo turistico, la salute dei cittadini.

In un momento cruciale per la realizzazione del Parco nazionale della Costa teatina, che entro settembre dovrà cominciare a prendere forma, il Movimento naturalista italiano “batte il ferro finché è caldo”, organizzando un nuovo appuntamento sull’argomento: l’associazione ambientalista di cui è presidente nazionale Gabriele Nappi e referente locale Francesco Paolo Molino terrà un convegno il 27 agosto prossimo nell’aula conferenze degli ex palazzi scolastici di corso Italia.

Un primo dibattito pubblico si era svolto a maggio nella stessa sede, mentre nei giorni scorsi il Movimento naturalista è stato protagonista del convegno di Fossacesia, cui hanno partecipato amministratori locali e regionali insieme ad esperti in tematiche ambientali.

“E’ nostra intenzione – afferma Molino – tenere alto il livello di attenzione verso una questione fondamentale per il futuro del nostro territorio, come ha di recente sottolineato anche la Chiesa abruzzese con autorevoli interventi. Il Parco è un’occasione di sviluppo e non limiterà né l’agricoltura, né la pesca. In giro ci sono troppi marinai d’acqua dolce, che non vogliono comprendere l’utilità di una riserva naturale di questa portata”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su