vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Book & Wine, oggi l'ultima serata nei giardini D'Avalos

Più informazioni su

VASTO – Questa sera, nella suggestiva cornice dei giardini di Palazzo d’Avalos, ultimo grande appuntamento con il Festival della letteratura Book & Wine. Questo il programma della serata:

Ore 21 – Presentazione di Voci di dentro, la rivista scritta dai detenuti delle carceri di Vasto, Chieti, Lanciano e Pescara. Interventi del dr. Carlo Brunetti, direttore della Casa Circondariale di Vasto, del dr. Francesco Lo Piccolo, direttore della rivista e dell’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Vasto Antonio Spadaccini. 

Ore 22 – Presentazione del libro L’invenzione della gioia, di Sandro Sangiorgi, 2011, ed. Porthos. Introduce Fabio Riccio. Sarà presente l’autore.

Brindisi conclusivo con il vino riserva Buonanotte della cantina San Michele Arcangelo

Voci di dentro è una rivista quasi interamente scritta da alcuni detenuti delle Case circondariali di Chieti, Vasto, Pescara e Lanciano. Nata nel 2005, viene realizzata a Chieti in una redazione esterna alle carceri e dove operano detenuti che usufruiscono dell’articolo 21, più un affidato dalla Uepe. Un progetto realizzato in virtù delle borse lavoro per tirocinio formativo erogate da Comune di Chieti, Università D’Annunzio e Ministero della Giustizia. Il giornale viene stampato con il sostegno di Istituzioni, Enti, Aziende. Editore della rivista Voci di Dentro è Voci di Dentro Onlus, associazione che ha come scopo ha la solidarietà e l’inserimento sociale. I soci sono una cinquantina e sono tutti volontari. L’attività (cineforum, corsi di giornalismo e scrittura, convegni, teatro etc) è resa possibile grazie al sostegno di Caritas Chieti, Csv Chieti, e quote di soci e amici. Al centro del progetto la convinzione che non ci sono muri da innalzare, ma porte da aprire e che la chiave è la cultura e il lavoro. Ed è questa la vera sicurezza. e al lavoro di volontari, educatori e direttori, grazie ai quali questo importante progetto di solidarietà e reinserimento è possibile.

Sandro Sangiorgi è uno dei massimi esperti di vini a livello internazionale. Nel 1979 frequenta il primo corso di Sommelier, diventando professionista nel 1981. Nel 1981 e nel 1984 partecipa al concorso per il miglior sommelier d’Italia arrivando, in entrambe le edizioni, al secondo posto. Dal 1982 al 1991 affianca all’attività di ristoratore quella di relatore dell’A.I.S., diventando uno dei professionisti più richiesti. E’ specializzato nelle lezioni sulla degustazione, sull’enografia nazionale e sull’abbinamento tra cibo e vino. Nel 1989 è tra i fondatori del “Movimento Internazionale Slow Food”. Tiene corsi di degustazione in tutta Italia, non solo dedicati al vino (corsi base, corsi di approfondimento e serate a tema), ma anche corsi specifici sull’abbinamento cibo – vino, nonché serate dedicate alla conoscenza ed alla degustazione di caffè, cioccolato, birra, distillati ed altro. Dal 1991 nei suoi corsi ha incontrato più di 15.000 persone in tutta Italia. Oltre all’attività didattica con Slow Food sono numerosi gli eventi in cui è stato chiamato e prestare la sua competenza e la sua capacità didattica.

E’ chiamato dall’Università di Bordeaux per condurre alcune lezioni dedicate ai vini e alla cucina italiani ai partecipanti del corso di degustazione, che l’ateneo bordolese organizza per i professionisti del commercio. Da anni si occupa delle Officine dei Sapori e di degustazioni in occasione della Mostra Nazionale degli Spumanti di Valdobbiadene. Per la didattica frequenta corsi di preparazione all’insegnamento nel mondo teatrale e cinematografico presso il Centro sperimentale di Milano. Dalla fine del 1999 diventa editore in proprio con la rivista Porthos dedicata alla cultura e all”enogastronomia, che ha da subito raccolto il favore dei consumatori ai quali è principalmente indirizzata. L’invenzione della gioia, il libro che verrà presentato, è un viaggio alla ricerca del gusto, non solo attraverso l’amore per i vini, ma anche per la letteratura, la poesia, l’arte in generale e la vita. 

 

Più informazioni su