vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Desiati e Sigismondi: "Liquami, una commissione d'indagine"

Più informazioni su

VASTO – Una commissione d’indagine per chiarire le “cause degli sversamenti dei liquami negli scarichi a mare ed eventuali pregiudizi per la salute pubblica”. La chiedono il consiglieri comunali Massimo Desiati (Progetto per Vasto) ed Etelwardo Sigismondi (Pdl) in una mozione da discutere nel prossimo Consiglio comunale. Hanno già inoltrato al presidente dell’assemblea civica, Peppino Forte, la relativa richiesta di inserimento all’ordine del giorno della prossima seduta.

La richiesta è “indirizzata a verificare l’attività svolta dall’amministrazione comunale in ordine alle vicende che hanno interessato la spiaggia di Vasto, derivanti, principalmente, dal sistema fognario di Fosso Marino e delle condutture a vario titolo connesse con lo stesso”, scrivono in un comunicato Desiati a Sigismondi.

“Nell’esercizio delle proprie funzioni – propongono i due esponenti dell’opposizione – la Commissione potrà prendere visione degli atti che abbiano avuto rilevanza interna ed esterna emanati dal Comune e potrà audire persone estranee all’Ente per fatti e notizie di cui le stesse possono essere a conoscenza in relazione all’attività dell’Amministrazione.

Secondo tale richiesta, la Commissione, che si ritiene dover essere composta da sette Consiglieri e che non percepirà gettone di presenza, dovrà riferire al Consiglio entro 3 mesi dal suo insediamento.

Tanto si è reso necessario – concludono Desiati e Sigismondi – al fine di far chiarezza e rendere piena trasparenza amministrativa sulle circostanze che hanno provocato sconcerto e preoccupazione nella popolazione residente e tra gli ospiti che hanno trascorso le proprie vacanze in città, nell’attuale stagione turistica, a causa dei ripetuti divieti di balneazione derivanti dai travasi di liquami fognari sulla spiaggia centrale di Vasto Marina”.

Anche nella notte di Ferragosto i mezzi dell’autospurgo hanno lavorato senza sosta. Tre autobotti in viale Dalmazia, in corrispondenza dei pozzetti che si trovano lungo il tratto sotterraneo di Fosso Marino.

 

Più informazioni su