vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Seconda serata. Kim e i restroscena di "Vallanzasca"

Più informazioni su

VASTO – “Con Michele Placido la sintonia e’ stata perfetta, tanto che, nella mia casa di campagna, perfezionando la sceneggiatura del film su Vallanzasca, e’ finita con una bella cicoriata”. E’ stato questo uno dei passaggi piu’ divertenti della lunga intervista con cui, ieri sera a Vasto, Kim Rossi Stuart ha aperto la passerella delle star alla sedicesima edizione del Vasto Film Festival, in programma nella citta’ adriatica fino a domenica 21 agosto.

 

Accolto dal calore di piu’ mille persone, stipate nel suggestivo cortile di Palazzo d’Avalos, l’attore romano si e’ concesso alle domande di Mariolina Simone in un talk pacato, privo di eccessi, nello stile sobrio del personaggio. Larga parte dell’intervista e’ stata dedicata al film di cui Rossi Stuart e’ stato protagonista e cosceneggiatore, tra gli altri, con Michele Placido, regista di Vallanzasca, gli angeli del male.

 

“Michele – ha detto tra l’altro l’attore – ogni tanto se ne andava in giro in campagna, a casa mia, a caccia di cicoria. Ne hai di squisita, diceva, e cosi’ finiva spesso con una gustosa cicoriata”. Stuart si e’ soffermato sulla difficolta’ del copione, del dialetto milanese di Vallanzasca da imparare in fretta, sullo schiaffo vero dato da lui sul set che ha fatto decollare la lavorazione del film, dandogli drammatica intensita’. A premiare con la statuetta della Bagnante, simbolo di Vasto, e’ stata poi Anna Suriani, assessore alla cultura del comune abruzzese. (Agi)

 

Più informazioni su