vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Prg, Lapenna "striglia" la maggioranza: "Aspetto proposte"

Più informazioni su

VASTO – “Sto ancora aspettando dai partiti indicazioni sulla variante al Prg”. Luciano Lapenna striglia la maggioranza su espansione edilizia e problema fogne a Vasto Marina, dove magistratura, carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Chieti e Guardia costiera indagano sugli sversamenti di liquami fognari negli scoli delle acque bianche che sfociano sulla spiaggia. Anche il Comune ha esperito le vie legali, attraverso un accertamento tecnico preventivo destinato a censire gli allacci non autorizzati alle reti fognarie sotterranee.

I primi risultati evidenzierebbero diversi abusi in più zone della città. Con le condotte sovraccariche, torna a scoppiare il caso-edilizia a Vasto. La città, nell’ultimo decennio, ha fatto registrare un’espansione a macchia d’olio.

Se i carabinieri e la Procura della Repubblica hanno svolto tra il 2007 e il 2008 l’inchiesta “Mattone selvaggio”, che ha consentito di sequestrate una ventina di cantieri in cui sono state riscontrate gravi irregolarità, ora fanno paura anche le costruzioni regolarmente autorizzate.

Due giorni fa, dalle colonne di “Primo Piano”, Corrado Sabatini, ingegnere e consigliere comunale dell’Idv, lanciava l’allarme: “Le fogne di Vasto Marina sono già sature. La situazione è destinata a peggiorare, visto che la popolazione aumenta e, inoltre, nella zona meridionale della località balneare, sono in costruzione altri 200 appartamenti, che caricheranno ultreriormente le tubature già obsolete”. Per rifare l’intera rete della città servono 24 milioni di euro.

“Fin dal primo giorno di questo secondo mandato – sottolinea Lapenna – ho invitato tutte le forze politiche ad avviare la discussione sulla variante al Piano regolatore. Come potremmo conferire un incarico riguardante il Prg, se ai tecnici da incaricare non sappiamo quali indicazioni dare?”.  

micheledannunzio@vastoweb.com                         

Più informazioni su