vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ricoverato a Chieti il bimbo che ha rischiato di annegare

Più informazioni su

VASTO – E’ ricoverato all’ospedale di Chieti, sotto costante osservazione medica, il bimbo di 9 anni che sabato ha rischiato di annegare nel mare antistante la spiaggia di Vasto Marina.

Sabato – Si è sfiorata la tragedia nel primo pomeriggio sulla spiaggia di Vasto Marina, dove sono stati i bagnini in servizio nel tratto meridionale dell’arenile e il sindaco di Gissi, Nicola Marisi, a salvare dall’annegamento un bimbo di 9 anni. Attimi di paura in contrada San Tommaso alle 13. L’attenzione dei presenti è stata attirata dall’agitarsi di un piccolo bagnante, che si era immerso con la maschera da sub mentre faceva il bagno. Il piccolo, che era andato al mare insieme ai suoi familiari, ha cominciato ad annaspare, bevendo molta acqua.

Il ragazzino è stato trascinato a riva dal padre.

I primi soccorsi gli sono stati prestati dal bagnino del lido Il Gabbiano, Alessio Salvatorelli, che lo ha fatto sdraiare in sicurezza su un lettino e voltare sulla destra, in modo che il piccolo potesse vomitare l’acqua marina. La fortuna ha voluto che sulla spiaggia ci fossero due medici.
Uno di questi Nicola Marisi, medico radiologo e sindaco di Gissi.

A bordo di un’ambulanza del 118 è stato trasportato velocemente all’ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto. I medici del pronto soccorso e quelli del reparto di pediatria lo hanno sottoposto ai necessari accertamenti e poi ne hanno disposto il trasferimento all’ospedale di Chieti.

A giugno, Marisi era stato il primo a intervenire quando un dodicenne di Foggia aveva rischiato l’annegamento sulla spiaggia di Vasto Marina mentre faceva il bagno col padre, che aveva perso la vita, colto in acqua da un attacco di cuore.

Più informazioni su