vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nicola Di Santo: "Multe, qui si fanno figli e figliastri"

Più informazioni su

VASTO – “A me hanno fatto la multa e me la meritavo. Ma c’erano tante altre auto parcheggiate in divieto e i vigili non se ne sono minimamente curati”. Farà ricorso per l’annullamento di una contravvenzione da 80 euro Nicola Di Santo, 48 anni, dipendente della Pilkington.

L’episodio che racconta a Vastoweb è accaduto prima di Ferragosto a Vasto Marina, nella zona della ex stazione ferroviaria di piazza Fiume. L’uomo aveva parcheggiato la sua auto sulle strisce pedonali in via Donizetti, la strada che dalla statale 16 conduce alla riviera.

“Ero entrato in un bar, quando è passata una pattuglia della polizia municipale.
Due agenti sono scesi e uno di loro ha iniziato a scrivere il verbale di contravvenzione. Le ho detto che avrei spostato immediatamente la macchina, ma non c’è stato niente da fare. Una multa da 80 euro per parcheggio sulle strisce pedonali
A quel punto, ho fatto presente che non ero l’unico ad aver archeggiato in sosta vietata. Lì intorno c’erano diverse altre auto da sanzionare. Non mi hanno ascoltato. E’ giusta la multa – commenta Di Santo – ma perché non è stata fatta a tutti? A Vasto ci sono figli e figliastri? Ho scattato le foto che lo testimoniano”. E ha chiesto all’avvocato Rosanna Di Cicco di presentare ricorso legale.

micheledannunzio@vastoweb.com

 

Più informazioni su