vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

No al "Porcellum", Sel raccoglie le firme

Più informazioni su

VASTO – No al Porcellum. Sinistra ecologia e libertà di Vasto raccoglie le firme per consentire ai cittadini di scegliere i propri parlamentari abrogando parzialmente la legge elettorale.

La legge elettorale – La normativa in vigore è stata introdotta nel 2006. Prevede le cosiddette liste bloccate: sono i partiti a scegliere chi verrà eletto. Gli elettori mettono solo la croce sul simbolo. Poi, in base alla percentuale raccolta dai singoli partiti, si assegnano i seggi di Camera e Senato in base alla posizione dei nomi in lista: i candidati ai primi posti hanno, dunque, la certezza di essere eletti, almeno nei partiti più rappresentativi. Un sistema che non consente ai cittadini di scrivere scegliere direttamente chi preferiscono.

Il referendum – Domani, sabato 27 agosto, in piazza Diomede Sel di Vasto raccoglie dalle 18 alle 22 le firme a sostegno del quesito referendario. Perché il referendum possa svolgersi ne servono almeno 500mila in tutta Italia. Sulla loro validità si esprimerà la Corte di cassazione. Poi la Corte costituzionale giudicherà l’ammissibilità del referendum proposto. Quindi gli elettori potranno esprimersi con un sì (se intendono eliminare le norme esistenti) o con un no (se vogliono che tutto rimanga com’è).

“Un Parlamento nominato dai segretari di partito – si legge in una nota di Sel – è certamente lontano dai bisogni dei cittadini ed i parlamentari non rispondono agli elettori. ma a ristrette oligarchie di partito.
Sinistra ecologia e libertà invita i cittadini a firmare per poter decidere noi chi mandare a rappresentare il territorio in parlamento.
La raccolta firme continuerà anche durante la Festa di Sel che si svolgerà nei giorni 2 e 3 settembre presso il parco acquatico di Aqualand del Vasto.
E’ possibile firmare anche presso la Segreteria del Comune durante l’orario d’ufficio”.

 

 

 

Più informazioni su