vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Piazza Caprioli, stop alla musica. Ordinanza: "Troppo rumore"

Più informazioni su

VASTO – Il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, ha emanato un’ordinanza in cui dispone “la sospensione immediata di qualsiasi forma di piccoli intrattenimenti (DJ e musica dal vivo) e/o di altro intrattenimento musicale all’esterno dei locali pubblici ricadenti in Piazza Caprioli e nelle strade limitrofe “.

Questo il testo dell’ordinanza, in cui si leggono i motivi che hanno portato il sindaco a prendere questa decisione.

ATTESO che:
– in alcune zone del territorio comunale ed in particolare del Centro Storico è progressivamente aumentato nel tempo il fenomeno di rilevanza sociale, legato al disturbo della quiete pubblica, con episodi di schiamazzo notturno all’interno dei locali e nelle aree esterne circostanti, sia connessi a prestazioni di attività musicali e sia per la frequenza dei luoghi, ove lo stazionamento all’aperto ed il transito da parte dei consumatori, prevalentemente giovani, generano problematiche tali da incidere sulla tranquillità e la vita di relazione dei residenti;
– nelle ore notturne ogni propagazione del rumore si acuisce tanto da trasformarsi in uno stato di molestia al riposo;
– quali conseguenze di tali comportamenti sono stati numerosi esposti scritti e verbali all’Amministrazione, alle Forze dell’Ordine, nonché alla Procura della Repubblica di Vasto, da parte dei cittadini che risiedono in prossimità di tali locali, sul disagio, giunto al limite di ogni tolleranza, derivante dal frastuono della musica, delle voci, oltre a situazioni di abbandono di bottiglie ed altri contenitori di bevande;

CONSIDERATO che:
– al fine di contenere detti fenomeni pregiudizievoli per la quiete e la salute pubblica, l’Amministrazione ha posto come prioritario l’obiettivo di tutela della tranquillità e della sicurezza della cittadinanza, attuando delle concrete misure di prevenzione, dirette a contrastare gli inconvenienti in questione ed eliminare ogni ulteriore forma di degenerazione e di pregiudizio per la popolazione;
– è compito dell’Amministrazione Comunale salvaguardare la salute pubblica e prevenire i rischi derivanti dall’inquinamento acustico connessi all’utilizzo indisciplinato delle apparecchiature elettroacustiche e diffusione sonora attraverso i c.d. piccoli intrattenimenti;

 VISTO che tali piccoli intrattenimenti musicali organizzati dai titolari dei pubblici esercizi hanno il fine di allietare gli avventori senza che gli strumenti sonori emanino rumore che si ripercuota negativamente nei confronti di coloro che risiedono nella stessa zona;

 CONSIDERATO che l’uso di tali strumenti se non limitato e circoscritto può sfociare in forme di abuso che comportano nei confronti dei residenti un disturbo non tollerabile che può provocare gravi problemi alla salute pubblica;

  VISTO che tali fenomeni si sono concentrati, in particolare, in P.za Caprioli
nella quale insistono alcuni pubblici esercizi che hanno organizzato intrattenimenti musicali che hanno provocato forti pregiudizi ai residenti ed in particolare un forte disturbo della quiete e del riposo degli stessi;

CONSIDERATI E VALUTATI gli interessi degli abitanti, dei consumatori e degli imprenditori che risiedono ed operano nelle diverse zone del territorio comunale;

RITENUTO necessario dover intervenire per tutelare la salute pubblica dei residenti del Centro Storico ed in particolare di coloro che risiedono in P.za Caprioli e strade limitrofe a seguito dell’uso di strumenti musicali sfociato in disturbo della quiete e del riposo dei residenti;

ORDINA

la sospensione immediata di qualsiasi forma di piccoli intrattenimenti (DJ e musica dal vivo) e/o di altro intrattenimento musicale all’esterno dei locali pubblici ricadenti in P.za Caprioli e nelle strade limitrofe

– La  presente ordinanza entra in vigore alla data dell’emanazione e resta in vigore, salvo proroga, fino al 15/09/2011.

Più informazioni su