vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

L'ultimo saluto a Corradino Bonincontro

Più informazioni su

VASTO – “Il mare era la sua passione. Il mare ha un importante significato religioso. Il Signore chiamò i pescatori”. Nella chiesa di Santa Maria il nuovo parroco, don Domenico Spagnoli, celebra insieme a monsignor Decio D’Angelo il funerale di Corradino Bonincontro, il medico in pensione morto sabato a Vasto all’età di 81 anni a causa di un malore che lo ha colto durante una gita in barca nel mare antistante la riserva naturale di Punta Aderci.

La chiesa è piena. Parenti, amici e semplici cittadini che non hanno dimenticato le cure ricevute dall’ex primario del reparto di medicina vogliono essere presenti all’ultimo saluto. A rappresentare il Comune di Vasto è Peppino Forte, presidente del Consiglio comunale.

“Non dobbiamo mai dimenticare – ha esordito don Domenico – che il Signore lancia sempre un messaggio rivolto a tutti noi, anche nelle circostanze tristi come questa”.

Ieri – I velisti del Circolo Nautico di Vasto sono usciti in barca per rendere omaggio al dottor Corradino Bonincontro, autentico lupo di mare. Le imbarcazioni hanno raggiunto il punto in cui il suo cuore ha cessato di battere, nel braccio di mare antistante Punta Aderci, e hanno gettato fiori in acqua, tra l’emozione e la commozione generale.

In questi due giorni, dopo la notizia della sua morte, sono giunti da più parti messaggi che hanno voluto sottolineare la grande umanità della persona e la professionalità del medico.

I funerali saranno celebrati domani mattina, lunedì 29 agosto, nella Chiesa di Santa Maria Maggiore alle ore 10.

La scomparsa –
Cordoglio in città per la scomparsa del dottor Corradino Bonincontro, di 81 anni.

L’ex primario del reparto di Medicina dell’Ospedale di Vasto, stimato professionista e persona eccezionale, si trovava in barca con altri 4 amici. Lui era un vero lupo di mare, sicuramente uno dei pionieri del Circolo Nautico di Vasto.

Verso le 13.30 ha accusato un malore, probabilmente dovuto al gran caldo. A nulla è servito il rientro in porto e l’immediato soccorso. Per lui, che in barca ha solcato gli Oceani, la morte è giunta nel tratto di mare davanti a Punta Aderci.

Proprio nei prossimi giorni, era in programma il Trofeo di Vela Bonincontro, dedicato a suo figlio Antonio, prematuramente scomparso in un incidente qualche anno fa.

Comozione e cordoglio nei velisti che oggi si sono trovati a vivere questo triste avvenimento, e in tutte le persone che hanno potuto apprezzare il dottor Bonincontro come medico e come persona.

Più informazioni su