vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Associazione "Alinovi": "Malasanità, un corteo di protesta"

Più informazioni su

VASTO – Una manifestazione di protesta dall’ospedale agli uffici della Regione a Pescara. La organizza l’associazione Paolo Alinovi, intitolata al bimbo di Vasto che morì il 29 luglio 2009 nella struttura ospedaliera del capoluogo adriatico a seguito di un’operazione che allora fu definita di routine.

Il sodalizio di cui è presidente Mario Alinovi, padre del piccolo Paolo chiederà con l’iniziativa di protesta “le dimissioni del direttore generale Claudio D’Amario, per i fatti gravissimi: centinaia di morti in questi anni. Cosa sta accadendo? Denunciamo il decesso di oltre 250 bimbi l’ospedale di Pescara e di oltre 300 pazienti, con indagini tuttora in corso ad opera della Procura competente. E’ evidente che, per quanto riguarda le eventuali responsabilità di carattere giudiziario delle Asl di Pescara e Chieti, è di competenza della magistratura effettuare i dovuti accertamenti, ma la nostra percezione dei fatti ci porta a pensare che questi decessi siano il risultato di una  malasanità irreversibile.
Spesso – afferma Mario Alinovi – i casi di malasanità rimangano nel dimenticatoio sia per paura delle ingenti spese legali che il cittadino sarebbe costretto ad affrontare sia per una mancata consapevolezza dei propri diritti di malato e di cittadino”.

Per l’associazione Paolo Alinovi, esiste “la corresponsabilità della politica locale che, fino ad oggi, ha sostenuto questo modello di sanità ed i suoi attori, elogiandone spesso e volentieri le sue presunte eccellenze”.

Più informazioni su