vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Cortometraggio escluso al Vff vince la rassegna di Catania

Più informazioni su

VASTO – Esclusi dal Vasto film festival, giovani cineasti vastesi si prendono la rivincita vincendo 5 premi a Corto sotto le stelle, la rassegna di cortometraggi che si è svolta ieri a Catania.

Nella serata finale, tenutasi nella suggestiva cornice di Villa Bellini, vengono proiettate le 9 pellicole selezionate dalla giuria su centinaia di partecipanti.

Ad aggiudicarsi la vittoria è Dietro la (qual) facciata, per la regia di Simone La Rana e Marco Miscione, prodotto da Giuseppe Lafratta, Simone La Rana e Giorgio Nanì La Terra, titolare della casa di produzione DGTVision e rappresentante del cortometraggio vastese nella competizione siciliana.

La premiazione – Cinque premi in totale per lo staff. Quello per la migliore regia va a La Rana e Miscione, “mentre Vincenzo Catinari per un solo punto prende il secondo posto come migliore sceneggiatura. L’attore protagonista del corto, Andrea De Rosa insieme alla protagonista femminile Beatrice Pelliccia vincono rispettivamente primo e secondo premio come miglior attore/attrice”, si legge in una nota della produzione.

“Tengo particolarmente a questo cortometraggio – commenta Giorgio Nanì La Terra – perché realizzato interamente da un gruppo di ragazzi tra i 16 e i 22 anni, ragazzi straordinari pieni di doti, passione e coraggio, in primis Giuseppe Lafratta che è stato l’organizzatore generale di tutto e che prima durante e dopo il set non ci ha fatto mancare nulla, dimostrando spiccate doti organizzative e anche artistiche in quanto è stato anche coprotagonista del corto proponendoci il suo personaggio con professionalità di chi l’attore lo fa da anni”.

 “La nostra città – ha dichiarato La Rana – avrà una grande visibilità poiché il corto è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Vasto che ha ospitato le riprese nelle sue splendide locations”.

“Simone La Rana – si legge in una nota della DGTVision che ha prodotto il corto – ha dimostrato le sue attitudini al cinema dirigendo la troupe e il cast da professionista e insieme a Marco Miscione hanno regalato sorrisi e spunti di riflessione sul tema dell’amore e dell’amicizia. Questo gruppo che è venutosi a creare è destinato a coronare altre soddisfazioni e a produrre nuovi filmati. L’affiatamento e l’amicizia tra tutti – conclude la nota – è quindi per noi il premio più grande che ci proietta non solo nelle sale ma verso il futuro”.

Dietro la (qual) facciata parteciperà ad altri 35 concorsi nel prossimo futuro.

 

 

 

Più informazioni su