vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Alessandro (ApV): "Creiamo una Federazione di centro"

Più informazioni su

VASTO – Il consigliere comunale di Alleanza per Vasto, Davide D’Alessandro, torna sulla sua proposta di creare una sorta di federazione, che coinvolga i partiti di centro. Rivolge quindi un invito a Tonino Menna e Nicola Del Prete, a sedersi attorno a un tavolo per gettare le basi di questo progetto.

“Propongo da tempo – scrive D’Alessandro- una Federazione di Centro, con portavoce unico, che coinvolga, in Consiglio, i tre consiglieri di ApV, ApI e Udc, aprendosi, fuori dal Consiglio, naturalmente a Fli, partito di indubbio rilievo nazionale, guidato dall’attuale Presidente della Camera. Con incontri costanti tra i vari gruppi e i relativi coordinatori e direttivi, sarà possibile impostare e comunicare una politica costruttiva, risultato di una vera mediazione”.

Il tentativo di creare una forza di centro nelle ultime elezioni amministrative era stato fatto, ma poi non è andato a buon fine. “Il rammarico – continua D’Alessanbro – è non essere riusciti, con le due riunioni in casa Udc, prima del voto, a indicare un candidato unico a sindaco di Vasto. Sapevamo che sarebbe diventato il sindaco di Vasto ma, spesso, fare un passo indietro, per tutti, è più complicato che farne cinque avanti”. 

La distanza dal Pdl, dimostrata ampiamente in campagna elettorale, non ha impedito al Nuovo Polo di appoggiare Della Porta al ballottaggio. “Dal giorno dopo si è aperta un’altra fase, che ci vede distinti e distanti da questo Pdl. Siamo assolutamente un’altra cosa. Ora, il mio invito rivolto a Tonino Menna, consigliere regionale e riferimento certo dell’Udc nel Vastese, e a Nicola Del Prete, esperto coordinatore provinciale di ApI, è di guardare al futuro dando vita al più presto a una Federazione che, con una sola voce, sempre concordata e condivisa, possa assumersi la responsabilità di una necessaria riconfigurazione politica dei partiti e movimenti in questione, di dare forza e sostanza alle tematiche che investono gli interessi di un ceto medio in declino perché ripetutamente colpito e indebolito, di offrire soluzioni e prospettive a una città stanca delle sterili contrapposizioni, di dare risposte urgenti ai suoi urgenti problemi da risolvere.

Se da una parte c’è il Pd che amministra con Sinistra, Idv e Gs, dall’altra ci sono il Progetto civico di Desiati e il Pdl diviso in tanti Pdl. In mezzo manca una forza moderata, di centro, in grado di operare, secondo tradizione, per il rilancio di Vasto. I numeri, le idee e gli obiettivi comuni per incidere ci sono. Bisogna metterli insieme. Se non ora, quando?”

giusepperitucci@yahoo.it

Più informazioni su