vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nicola Del Prete (ApI): "Sì alla coalizione dei moderati"

Più informazioni su

VASTO – La proposta avanzata da Davide D’Alessandro, per realizzare una federazione dei moderati, che riunisca ApV, ApI, Udc, dopo aver incassato il sì di Antonio Menna, (Udc), trova anche il favore di Nicola Del Prete, segretario provinciale e consigliere comunale di Alleanza per l’Italia.

“La coesione delle forze politiche che rappresentano la vera alternativa ad un sistema bipolare che piace sempre meno è la soluzione politica da noi prospettata ben prima della campagna elettorale ed oggi rilanciata e condivisa da più soggetti. Alleanza per l’Italia si dichiara disponibile alla creazione di una federazione tra moderati, a Vasto come nel resto della Provincia di Chieti”.

Dopo questa espressione di intenti favorevoli sarà il momento di sedersi attorno ad un tavolo politico, per gettare concretamente le basi del nuovo progetto. Stando agli ultimi risultati elettorali, una federazione così composta sarebbe forte del consenso di circa 5mila vastesi.

“Non è solo una questione di numeri – rilancia Del Prete – è soprattutto l’idea di offrire una prospettiva politica nuova alla città, che guardi con attenzione alle problematiche del territorio con fare dinamico, evitando quelle contrapposizioni che hanno “confuso” l’elettore e puntando decisamente alla qualificazione di una politica di proposta concreta e realizzabile.

La sinistra e la destra hanno le loro strade da percorrere, noi stiamo tracciando la nostra. Su queste basi un confronto ed, assieme, l’elaborazione di una idea di prospettiva sono auspicabili. Alleanza per l’Italia, soprattutto il movimento che a Vasto si è unito dopo il voto al coordinatore locale Maurizio Santulli, continua a sostenere che lo sforzo da compiere è superare la logica delle contrapposizioni di partito ed i veti personali per liberare il dinamismo di gente nuova  che lavori per una politica nuova”.

Le buone intenzioni, secondo quanto dichiarato dagli interessati, ci sono tutte. Ci sarà da parlare anche con Fli ed Mpa, che potrebbero unirsi a questo progetto, e poi mettersi al lavoro per seguire la strada tracciata.

giusepperitucci@yahoo.it

Più informazioni su