vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Idv, raccolta firme contro il "porcellum"

Più informazioni su

VASTO – Fine settimana di raccolta firme per l’Italia dei valori di Vasto. Il week-end che precede la festa nazionale del partito di Di Pietro sarà dedicato alla campagna referendaria per l’abrogazione della legge elettorale nazionale, che prevede le liste bloccate e, dunque, nessuna possibilità per i cittadini di scegliere quale candidato mandare in Parlamento.

Questo il calendario della raccolta firme: sabato 10.09.2011 in Viale D’Annunzio, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e in Piazza Diomede dalle ore 18 alle ore 21; domenica 11.09.2011 in Piazza Diomede dalle ore 18,00 alle ore 20,00.

In mattinata già numerosi cittadini si sono fermati al gazebo dell’Idv posizionato presso il mercato del sabato in viale d’Annunzio, all’angolo con via Naumachia, per mettere la propria firma sui moduli.

Gli organizzatori si aspettano di raccogliere quante pià firme possibili. “La raccolta è in corso in Abruzzo e Molise – spiega Massimiliano Monaco, responsabile del dipartimento comunicazione-. In molti paesi dell’entroterra ha raggiunto numeri considerevoli. Speriamo che anche i vastesi rispondano numerosi. Ricordiamo a chi volesse dare il proprio consenso per il referendum che l’unica cosa che serve è avere con sè un documento di riconoscimento valido”.

Abolizione delle Province – “Gli altri partiti sono fermi alle chiacchiere, propagandistiche e di facciata, noi invece siamo già passati ai fatti”.
 
Con queste parole il consigliere regionale Paolo Palomba (Idv) lancia nel Vastese la campagna di raccolta firme sulla legge elettorale e per l’abolizione delle Province.
 
“I nostri volontari dell’Italia dei Valori saranno presenti domani, domenica 11 settembre, a Vasto e San Salvo, per raccogliere una valanga di firme contro i costi della politica, per la cancellazione delle Province, enti inutili e costosi. Firma e fermali, si legge nel nostro manifesto pubblicitario. Una firma contro la casta, questo chiediamo ai cittadini elettori, perché non basta parlare di tagli alla spesa pubblica, ma bisogna poi avere il coraggio di farli, di eliminare gli enti inutili che sono solo fonte di spesa per le casse dello Stato e quindi per i contribuenti. E una firma contro la legge elettorale definita a ragione Porcellum, che toglie potere decisionale agli elettori, lasciandolo in mano alle segreterie politiche dei partiti. E’ ora di cambiare, per farlo si comincia semplicemente da una firma”. 
 

Orari San Salvo – Domani, domenica 11 settembre, dalle 9 alle 13 in piazza Giovanni XXIII a San Salvo. La raccoltà proseguirà giovedì nelle ore del mercato.

Più informazioni su