vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Bischia (PpV): "Istituzione dei servizi sociali a rischio"

Più informazioni su

VASTO – “E’ incredibile quello che sta accadendo”. A lanciare l’allarme è Andrea Bischia, consigliere comunale di Progetto per Vasto: “Si vocifera di una soppressione dell’Istituzione dei servizi sociali”, di cui l’esponente del movimento di Desiati è stato presidente fino a qualche mese fa.

Dopo un interrogazione del sottoscritto che sollecita la composizione del nuovo consiglio di Amministrazione dell’Istituzione dei servizi sociali, decaduta, essendo trascorsi i 45 giorni dall’insediamento del nuovo Consiglio comunale, e la conseguente risposta del Sindaco che avrebbe sollecitato i partiti attraverso una lettera a fornire i nominativi per la composizione del nuovo C.d.A., si vocifera di una soppressione della gloriosa Istituzione dei Servizi Sociali come volontà politica di questa Amministrazione.

Bischia ricorda di aver presentato un’interrogazione al sindaco, Luciano Lapenna, sul mancato rinnovo del consiglio d’amministrazione, decaduto col trascorrere di 45 giorni dal rinnovo del Consiglio comunale. Attualmente l’Istituzione è senza cda. Poi sottolinea l’utilità dell’Istituzione, “nata tra l’altro per snellire e rendere funzionale l’attività anche dal punto di vista contabile, avendo una autonomia propria che permette all’ente di velocizzare gli interventi oltre che effettuare i dovuti pagamenti nei termini stabiliti. Ora immaginiamo cosa succederebbe se il bilancio dell’Istituzione venisse inglobato nel calderone del bilancio comunale: è chiaro che verrebbero tagliati dei servizi per far fronte alle difficoltà  che l’amministrazione incontra nella sua gestione ordinaria.
Questo dimostra la mancanza di sensibilità e di strategia per migliorare un settore così importante dove gravitano centinaia e centinaia di utenti e soprattutto una grande confusione. Tutto questo a totale discapito degli utenti svantaggiati e delle categorie più deboli.
Non permetteremo assolutamente che venga dato seguito a queste voci”, afferma Bischia.

Sorta nel 1997, quando il centrodestra amministrava Vasto, l’Istituzione dei servizi sociali ha incontrato “il consenso e il plauso da parte di tutti gli utenti, grazie alla professionalità del personale”, una cinquantina di operatori.

Più informazioni su